Ecoincentivi? No, grazie.

Leonardo Matera LiveYou - Degrado urbano
Andria - mercoledì 21 febbraio 2018
Ecoincentivi? No, grazie.

Sulla Gazzetta del Mezzogiorno di oggi, 21 febbraio, a pagina 6 si legge che in base a stime elaborate sulla base dei dati Istat e del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, nel 2017 in Puglia sono stati spesi 182.357.983 euro per la revisione di 879.427 autoveicoli.

A livello provinciale è Bari che registra il numero più alto di revisioni, con 319.071 autoveicoli. Seguono Lecce con 193.666 veicoli, Foggia con 128.110, Taranto con 122.546, Brindisi con 94.472. Fanalino di coda la BAT con soli 21.660 veicoli revisionati.

Esaminando i dati e comparandoli tra loro, salta subito all’occhio anche dell’analista più presbite l’esiguo numero di revisioni effettuate nella nostra provincia.

L’Avvocato del diavolo replicherebbe immediatamente che il dato dipende dal numero di veicoli circolanti, per cui pochi veicoli, poche revisioni.

Il pensionato, abituato a trascorrere buona parte della giornata all’aperto e ad osservare ciò che accade in città, affermerebbe che essendo il traffico andriese , come quello barlettano o tranese, congestionato come quello del G.R.A., ci sono troppe macchine in giro.

Lo statistico , considerando che in Italia in media ci sono 6 autovetture ogni 10 abitanti ma non avendo disponibili i dati sul numero dei veicoli obbligati a fare la revisione ,distinti per provincia, direbbe che, con una certa approssimazione, il dato dipende dal numero degli abitanti, ossia più abitanti ci sono più autovetture circolano. E a Bari e provincia ci sono più abitanti che nella BAT, notoriamente la provincia pugliese con il minor numero di abitanti.

Si, ma quanti?

Dagli ultimi dati disponibili risulta che la BAT ha 391.000 abitanti mentre Bari e provincia circa 1.200.000. Il triplo. Brindisi circa 401.000, 10.000 in più della BAT. Ma Brindisi ha più del quadruplo dei veicoli revisionati. E nelle due province il rapporto tra veicoli circolanti ( 6 ogni 10 abitanti) e numero di abitanti è pressochè identico: a Brindisi circolano circa 240.000 veicoli mentre nella BAT circa 236.000.

Il malpensante a questo punto sarebbe certo: nella BAT ci sono molti veicoli che circolano senza aver fatto la revisione.

Il campanilista andriese direbbe “ Quelli sono i tranesi che non fanno le revisioni”.

Chi ha ragione?

Nessuno.

Nella BAT circolano oltre 220.000 autovetture che hanno meno di 4 anni di vita. Da noi gli ecoincentivi non servono.

Altri articoli
Gli articoli più commentati
Gli articoli più letti