Progetto promosso dall’Associazione Tecnici Sanitari di Radiologia Medica di Andria

Radiologia domiciliare: domani la presentazione

Il progetto è uno dei vincitori del concorso ‘Orizzonti solidali’ ed è finalizzato a permettere anche a chi è costretto al letto, agli anziani ed ai disabili, di eseguire esami radiologici

Attualità
Andria giovedì 25 ottobre 2012
di la redazione
Radiologia domiciliare © n.c.

Sarà presto possibile per pazienti anziani, costretti al letto e disabili delle case di cura e centri d’accoglienza della provincia della BAT eseguire esami radiologici direttamente nel proprio domicilio. Prende il via, infatti, il progetto ‘Radiologia domiciliare’ promosso dall’Associazione Tecnici Sanitari di Radiologia Medica (TSRM) di Andria con il contributo della Fondazione Megamark e il sostegno di Premio BIOL , Asl BAT e il Comune di Andria.


Il progetto, vincitore del bando di concorso “Orizzonti solidali” - promosso dalla Fondazione Megamark di Trani e finalizzato a sostenere lo sviluppo di iniziative di responsabilità sociale in Puglia nel 2012 – sarà presentato alla cittadinanza venerdì 26 ottobre, a  partire dalle 10,30,  nella Sala Convegni del Chiostro di San Francesco ad Andria.

All’incontro interverranno Francesco Ventola, presidente della  Provincia Bat, Nicola Giorgino, sindaco di Andria, Nino Marmo, vicepresidente del Consiglio della Regione Puglia e presidente del Consiglio del Comune di Andria, Giuseppe Morabito, presidente nazionale TSRM volontari, Giovanni Pomarico, presidente della Fondazione Megamark, Benedetto Fucci, componente della Commissione parlamentare sanità, Giovanni Gorgoni direttore generale  della Asl BAT e Giacinto Abruzzese, presidente TSRM volontari di Andria.

Lascia il tuo commento