Social

Andria - giovedì 21 gennaio 2016 Attualità

Continuano a pervenire segnalazioni dei nostri lettori sulle pessime condizioni delle strade

Andria, una groviera di buchi per i lavori stradali

Risale a pochi giorni fa l'ordinanza che istituisce la parziale chiusura di numerose strade proprio per il ripristino delle sedi stradali interessate da lavori di posa cavi larga banda

Lavori via Carlo Troia e piazza Municipio © AndriaLive
di la redazione

Continuano a pervenire presso questa redazione segnalazioni dei nostri lettori sulle pessime condizioni delle strade: a partire dal centro fino alle periferia, Andria sembra una groviera di buchi, destinati a volte a rattoppi di emergenza, e di lavori lasciati a metà. Come è possibile vedere dalla gallery, le strade interessate sono diverse, con soluzioni temporanee di asfalto e catrame.

Partiamo dai problemi causati dagli lavori eseguiti da una nota società di telecomunicazioni. Si tratta di lavori di posa in opera dei cavi a fibra ottica, per i quali la stessa ditta sta sfruttando le infrastrutture esistenti e, dove necessario, sta provvedendo ad eseguire scavi. Risale a pochi giorni fa l'ordinanza della Dirigente del Settore Ambiente e Mobilità che istituisce il divieto di fermata e di sosta con rimozione coatta dei veicoli e la parziale chiusura al traffico di numerose strade proprio per il ripristino delle sedi stradali interessate da lavori di posa cavi larga banda su diverse vie del centro abitato. Le strade interessate dal provvedimento sono: Piazza Umberto I, Pendio San Lorenzo, Via Sant'Andrea, Via Santa Maria dei Miracoli, Via Croci, Piazza Caduti sul Lavoro, Via Marco Antonio, Via Muzio Scevola, Via Cincinnato, Via Canosa, Via Riccardo I Normanno, Via P. Nenni, Via Don R. Lotti, Via Trani, Viale Virgilio, Piazza Adua, Via Derna, Piazza Marconi, Via Cavallotti, Via La Specchia e Via Puccini.

Eppure qualche mese fa avevamo già segnalato che, più che asfaltare l'intera carreggiata, l'azienda incaricata stava eseguendo un vero e proprio rattoppo che disattende le disposizioni previste dalla normativa. 

Le strade, quindi, in questi mesi, stanno subendo lavori ripetuti e, consentiteci di dirlo, spesso inutilmente dispendiosi, che oltretutto arrecano ulteriore danno alla viabilità cittadina per le continue chiusure delle strade.

Emblematico è il caso di via Fleming: sono stati avviati continuamente lavori per un asfalto troppe volte cominciato e puntualmente mai portato a termine. In generale, diverse strade, soprattutto periferiche, risentono di una manutenzione un po' sciatta e disordinata.

Che il 2016 sia l'anno della "redenzione"? Per il momento, aspettiamo di capire se Andria riuscirà a ottenere strade migliori e meno "bucherellate".

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
Chiudi Non visualizzare di nuovo