A coordinare l'equipe medica, il dottor Giuseppe Vitobello

Al Bonomo espianto multiorgani: donna 59enne dona fegato, reni e cornee

Ad autorizzare la donazione degli organi il figlio e il marito della donna deceduta ieri a seguito di una emorragia celebrale

Cronaca
Andria lunedì 17 luglio 2017
di Sabino Liso
Ospedale Bonomo © AndriaLive

Un espianto multiplo di organi è stato compiuto al Bonomo di Andria, nella notte appena trascorsa, su una donna di 59 anni, andriese, deceduta ieri dopo esser stata colpita da emorragia celebrale.

Il marito e il figlio della donna hanno dato l’autorizzazione alla donazione di cornee, fegato e reni.

Le cornee e il fegato sono stati trapiantati a Palermo mentre i reni a Bari.

Ad Andria è intervenuta l’equipe di Bergamo per il prelievo di fegato che poi è stato spedito all’Ismett di Palermo con un jet privato; mentre i reni sono stati prelevati dal gruppo del policlinico di Bari e sono già in corso di trapianto così come anche il fegato. Le cornee sono state prelevate, invece, dagli oculisti del Bonomo di Andria.

Le equipe mediche sono intervenute dopo l’attività di osservazione, condotta dall’equipe di Andria, coordinata dal dottor Giuseppe Vitobello. Nella commissione medica, che ha accertato la morte della donna, il dottor Stefano Porziotta, il neurologo Francesco Carnicella e il rianimatore Leonardo Zingaro.

La donazione degli organi si accompagna a un momento di profondo dolore, ma rappresenta una fonte di nuova vita in molti casi insostituibile e per questo motivo va sostenuta e incoraggiata.

I numeri relativi alle donazioni di organi sono ancora molto bassi, c’è bisogno di parlarne e di confrontarsi sul tema per cercare di rendere la donazione un processo più diffuso.

Lascia il tuo commento