Lo afferma in una nota il parlamentare andriese del PDL, on. Fucci, segretario della sesta commissione parlamentare

Fucci: “Omofobia, pericoloso introdurre un reato d’opinione”

Perplessità da parte dell'On. PdL sulla possibilità che possano formarsi orientamenti giurisprudenziali volti a perseguire movimenti e gruppi che pacificamente manifestino in favore della famiglia

Politica
Andria giovedì 01 agosto 2013
di la Redazione
on. benedetto fucci
Benedetto Fucci © n.c.

“Esprimo forte rammarico per l’approvazione, nella commissione Affari sociali della Camera, di un parere sulla proposta di legge contro l’omofobia dal quale è stata stralciata, tra le premesse, quella che avrebbe dovuto riportare le preoccupazioni espresse da parte di alcuni deputati intervenuti nel dibattito per richiamare la necessità di evitare che, dall'applicazione del provvedimento, venga posta in discussione la libertà di espressione del pensiero di quanti sostengono e manifestano a favore della famiglia biologica”. Lo afferma in una nota l’on. Benedetto Fucci (PDL), segretario della sesta commissione parlamentare.

“Purtroppo questo voto mi fa legittimamente ritenere sempre più fondata la preoccupazione, più volte espressa da noi rappresentanti del PDL in commissione, sulla possibilità che, dopo l’entrata in vigore di una legge che di fatto introduce un vero e proprio reato d’opinione, possano formarsi – conclude Fucci - orientamenti giurisprudenziali volti a perseguire, per un presunto reato di istigazione alla violenza contro gli omosessuali, movimenti e gruppi che (ovviamente in modo pacifico e rispettoso della dignità altrui) manifestino in favore della famiglia”.

 

Lascia il tuo commento