Giovedì scorso il percorso lungo le vie della città

Un Presepe itinerante per bambini e insegnanti della scuola dell'infanzia "Lotti"

L’idea di un presepe itinerante sottolinea l’importanza di un ambiente educativo-didattico coerente e unitario, ma soprattutto vuole favorire una fattiva interazione tra scuola e territorio

Attualità
Andria sabato 23 dicembre 2017
di La Redazione
Un Presepe itinerante per bambini e insegnanti della scuola dell'infanzia
Un Presepe itinerante per bambini e insegnanti della scuola dell'infanzia "Lotti" © n.c.

Una manifestazione innovativa, quella delle insegnanti della scuola dell’infanzia del plesso “Lotti” del I Circolo didattico “Oberdan “.

La festa del Natale, ricca di tradizioni religiose e civili, ha caratterizzato inevitabilmente l’attività educativa e didattica del mese di Dicembre e ha coinvolto emotivamente i bambini della scuola dell’infanzia “Lotti” . Le docenti hanno deciso di realizzare insieme ai propri alunni un Presepe itinerante che si è svolto giovedì 21 dicembre 2017 per le vie della città. Sono stati coinvolti tutti i bambini del piccolo plesso, accompagnati dai docenti,dai genitori, dai nonni e dai passanti...

Obiettivo primario delle insegnanti è stato quello di scoprire, assieme ad ogni singolo bambino, il significato autentico di questa festa, al di là delle infiltrazioni consumistiche che ne hanno alterato l’autentico messaggio di pace, amore e speranza per tutti gli uomini. L’iniziativa è nata dall’esigenza di allargare l’esperienza didattica al territorio. L’originalità del presepe itinerante sta nei figuranti che con le loro espressioni e i loro gesti suscitano emozioni in chi guarda o meglio ripercorre questa storia. La scuola, infatti, è una delle istituzioni che cura e mantiene vivi usi e costumi peculiari della nostra cultura e del nostro territorio, pur aprendosi, in un rapporto d'integrazione, a nuove tradizioni introdotte dalle famiglie straniere che da tempo fanno parte della nostra comunità. L’idea di un presepe itinerante sottolinea l’importanza di un ambiente educativo-didattico coerente e unitario, ma soprattutto vuole favorire una fattiva interazione tra scuola e territorio. Il presepe itinerante si è snodato lungo le vie del paese, via Benevento, via Napoli, via Firenze, via Trani per poi giungere in Piazza unità d’Italia dove le classi si sono esibite in cori natalizi e poesie. È stato Fra Massimo, frate della chiesa “Sacre Stimmate”, a guidare i bambini durante il “Cammino di luce” insieme alle docenti.

Lascia il tuo commento
commenti