Salute e solidarietà

Emergenza sangue, Anci Puglia invita a sensibilizzare le comunità locali

Nel frattempo raccolte ieri nella Bat ben 70 sacche di sangue

Attualità
Andria sabato 13 gennaio 2018
di La Redazione
Donazione di sangue
Donazione di sangue © n.c.

Il presidente Anci Puglia Domenico Vitto, si associa all'appello lanciato dal sindaco di Bari e presidente Anci Nazionale Antonio Decaro, invitando i sindaci pugliesi a sensibilizzare amministratori e comunità a donare sangue in questo momento di particolare emergenza ematica, per compiere un gesto di solidarietà umana e di assoluta rilevanza sociale e sanitaria.

«Ritengo importante - ha detto Vitto - l'esempio e l'impegno fattivo e solidale delle istituzioni per fronteggiare l'emergenza sangue in Puglia, che in questa fase sta interessando particolarmente i nosocomi di Bari, Brindiisi e Taranto. Abbiamo moblilitato tutti i sindaci e di concerto con Anci Giovani, i giovani amministratori che sono molto sensibili al tema. E' evidente che il problema della carenza di sangue è strutturale nella nostra regione; proprio partendo dai Comuni si può investire nella promozione della cultura della donazione, soprattutto tra i giovani, per puntare alla autosufficienza ematica in Puglia».

«Oggi è con grande soddisfazione che ripeto questo atto piccolo, semplice che non crea alcun problema, anzi può essere anche benefico per chi dona, oltre che per chi riceve, perché ci si controlla attraverso le analisi del sangue il cui risultato poi ci arriva a casa gratuitamente. So che, grazie a tutti i pugliesi che hanno accolto il mio invito di ieri pomeriggio ad andare a donare, abbiamo scongiurato un’emergenza legata in questi giorni alla carenza di sangue, la cui raccolta oggi è migliorata significativamente. Però non sono solo le singole giornate a risolvere il problema, bensì occorre dare continuità all'attività di donazione, ed è per questo che lancio nuovamente l’appello ad andare a donare. Fatelo durante questo fine settimana e fatelo sempre perché, vi assicuro, è un gesto semplice di solidarietà ma estremamente benefico anche per l’animo».

Questo il commento del presidente della Regione Puglia che ieri mattina si è recato al Policlinico di Bari, presso il Centro Trasfusionale, per donare, in fila e nel rispetto del suo turno di arrivo, una sacca di sangue.

«Come capita spesso durante il picco influenzale e dopo le feste – ha sottolineato il Presidente - ci sono delle carenze di sangue che rischiano di rallentare le attività delle sale operatorie in tutta la Puglia. A dire il vero il Policlinico di Bari è molto sollecito nella raccolta del sangue, però ha dovuto supportare molti altri ospedali della Puglia che hanno avuto invece delle carenze. Ma per fortuna la Puglia è una regione generosa con percentuali di donazioni straordinarie e una grandissima predisposizione dei cittadini a donare il sangue».

Ecco i dati relativi alle donazioni di ieri mattina:

BAT, 70 (sacche)

TARANTO, 63

BARI, POLICLINICO E ACQUAVIVA, 191

FOGGIA, 33

BRINDISI, 74 (di cui 19 sacche raccolte in una scuola, il liceo Monticelli))

LECCE, 34

Lascia il tuo commento
commenti