una casa amicale, professionale e internazionale per maitre e manager del settore

​Arriva ad Andria la sede nazionale IMAHR con il tesoriere Mario Caldarola

Ieri, mercoledì 7 febbraio si è tenuta l’inaugurazione presso “La Puglia in Tavola"

Attualità
Andria giovedì 08 febbraio 2018
di La Redazione
​Arriva ad Andria la sede nazionale IMAHR con il tesoriere Mario Caldarola
​Arriva ad Andria la sede nazionale IMAHR con il tesoriere Mario Caldarola © n.c.

È stata inaugurata ad Andria, più precisamente presso "La Puglia in Tavola", in via Castel del Monte n.23, la sede Regionale e Nazionale dell'I.M.A.H.R. (International Maitres Association Hotel Restaurant), un progetto internazionale che valorizza e coinvolge tutte quelle aziende ed eccellenze che fanno del Made in Italy la loro "mission" nel campo della ristorazione e dell'ospitalità.

L'IMAHR, con le sue 23 delegazioni italiane (Siracusa, Sicilia occidentale, Taormina, Romagna, Piemonte e Val D'Aosta, Calabria, Milano, Roma, Ancona, Terre di Bari, Sardegna, Albano Terre Colli Uganei, Mantova, Bologna, Taranto, Basilicata, Versilia, Campania, Puglia settentrionale, Genova, Massa Carrara, Trento, Abruzzo) e 10 delegazioni nel mondo (Londra, Croazia, Grecia, Usa, Brasile, Zurigo&Baden, Losanna, San Gallo, Lugano e Lucerna in Svizzera) rappresenta una casa amicale, professionale e internazionale per maitre e manager del settore.

In occasione della presentazione della sede regionale e nazionale, che si trasferisce dalla Sicilia ad Andria, grazie alla presenza in loco del tesoriere Mario Caldarola, anche "Grande Maestro IMHAR" e responsabile "Barman Puglia", c'era anche il Presidente Nazionale IMAHR, Francesco Vaccarella; il Gran Cancelliere nazionale IMAHR Vincenzo Pezone, il Segretario Generale Stefano Sarcinelli ed i vice presidenti IMAHR Stocco e Caputi.

All'apertura, avvenuta in tarda mattinata, sono anche intervenuti con il Sindaco Nicola Giorgino, il Presidente nazionale "Città dell'olio di Puglia" Benedetto Miscioscia, una delegazione dell'Associazione Cuochi e Pasticceri Bat, una delegazione della Fondazione Italiana Sommelier, l'assessore comunale Maria Teresa Forlano con alcuni maitre. Don Geremia Acri ha quindi benedetto la nuova sede sociale.

Lascia il tuo commento
commenti