Oggi il taglio del nastro simbolico sotto la neve

E-Distribuzione e Comune inaugurano ad Andria quattro colonnine di ricarica per auto elettriche

Gestione innovativa della rete elettrica, per favorire l’integrazione della produzione da fonti energetiche rinnovabili, migliorare la qualità del servizio e supportare il crescente sviluppo della mobilità a zero emissioni

Attualità
Andria lunedì 26 febbraio 2018
di La Redazione
E-Distribuzione e Comune inaugurano ad Andria quattro colonnine di ricarica per auto elettriche
E-Distribuzione e Comune inaugurano ad Andria quattro colonnine di ricarica per auto elettriche © n.c.

Entrano in attività ad Andria, in Via Padre Savarese, Via Padre Niccolò Vaccina (nei pressi della Stazione), Viale Roma e Via Tiziano quattro nuove infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici realizzate da E-Distribuzione nell’ambito del progetto Puglia Active Network (PAN), co-finanziato dall’Unione Europea.

L’obiettivo del PAN è una gestione innovativa della rete elettrica di distribuzione pugliese, per favorire l’integrazione della produzione da fonti energetiche rinnovabili, migliorare la qualità del servizio e supportare il crescente sviluppo della mobilità a zero emissioni.

Dopo un simbolico taglio del nastro, cui hanno preso parte il Sindaco Nicola Giorgino, che ha fortemente sostenuto il progetto sul suo territorio, Francesca Tagliaferro, Project Manager del PAN e Albino Mazzone, responsabile E-Distribuzione Zona FG-BAT, le colonnine sono state rese disponibili per la ricarica dei veicoli elettrici.

Grazie al PAN saranno installate in tutta la Puglia oltre settanta infrastrutture di ricarica presso i comuni, nei pressi delle tangenziali e delle vie di adduzione ai principali centri urbani della regione, coprendo sia il collegamento con la direttrice stradale adriatica, sia l’asse stradale verso la Campania.

La dislocazione studiata garantisce anche la continuità territoriale con la Regione Basilicata e, in particolare, con la città di Matera assicurando così una copertura regionale che consenta a qualunque utente della regione di circolare liberamente senza incorrere nel rischio di non trovare punti di ricarica.

La configurazione impiantistica scelta per il progetto permetterà la ricarica contemporanea, in ciascuna infrastruttura, di più veicoli, e ciò permetterà di ridurre significativamente il numero di opere da realizzare e di suolo da occupare, aumentando la fruibilità del servizio nel punto di installazione.

Le caratteristiche tecnologiche delle infrastrutture di ricarica rispondono alle specifiche tecniche delle direttive europee e nazionali e garantiscono elevati standard di sicurezza, sia nell’erogazione dell’energia che nelle transazioni.

Gli interventi previsti sono concepiti non solo in relazione alle esigenze attuali, ma considerando l’evoluzione del contesto urbano nel medio e lungo periodo, tenendo conto anche dei progetti italiani ed europei che potenzialmente si svilupperanno sul territorio regionale, in modo da supportare una politica dei trasporti regionale sostenibile.

L’infrastruttura prevista potrà, inoltre, favorire lo sviluppo di servizi ecocompatibili per i cittadini, da parte di aziende pubbliche e private (come ad esempio servizi di delivery a zero emissioni, car sharing, ecc) e, nel contempo, gli spostamenti lungo la Regione Puglia.

«Le Smart Grids sono indispensabili per assicurare che anche in futuro il sistema elettrico sia economicamente efficiente e sostenibile, con un’elevata qualità del servizio, garantendo così sicurezza della fornitura, sicurezza fisica e rispetto dell’ambiente – ha dichiarato Francesca Tagliaferro – La scelta della Puglia per lo sviluppo di questo progetto è stata naturale per la grande attenzione che da sempre questa regione dimostra nell’adozione di politiche di sviluppo delle città intelligenti, dell’efficienza energetica, della mobilità elettrica, del turismo sostenibile e della produzione da fonti rinnovabili».

«Andria – ha affermato il Sindaco, Nicola Giorgino – è sempre più tecnologicamente all’avanguardia. Le 4 nuove infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici dicono che la città esprime una domanda di mobilità sostenibile, innovativa ed alternativa alle fonti di alimentazione tradizionale dei veicoli, che andava e va incoraggiata, sostenuta ed incrementata. La scelta di E-Distribuzione di realizzare in città queste 4 colonnine di ricarica vuol dire che, nel panorama pugliese, la città è pronta per questa innovazione che così la mette in rete al pari di tutte le aree urbane maggiormente interessate al traffico veicolare e sulle quali E-Distribuzione ha puntato per il suo Puglia Active Network (PAN), co-finanziato dalla Ue. Come Amministrazione, e come assessorato all’Ambiente, stiamo producendo da tempo grossi sforzi per rendere la mobilità urbana il più possibile sostenibile. Per questo abbiamo all’attivo percorsi ciclabili per alcuni chilometri dentro e fuori la città, isole pedonali, bus a metano, variamo chiusure programmate al traffico di alcuni tratti della viabilità cittadina, monitoriamo le emissioni inquinanti in forma mobile grazie alla centralina di prossima messa in esercizio, e così via. Ora le colonnine arricchiscono l’offerta di servizi a tutela dell’ambiente cui però non devono mai mancare – conclude il Sindaco Giorgino – anche i comportamenti virtuosi dei cittadini in modo da consolidare e incrementare gli sforzi per lo sviluppo sostenibile».

I cittadini di Andria possono partecipare attivamente a questo innovativo progetto richiedendo gratuitamente il kit Smart Info+ che, associato al proprio contatore elettronico, permetterà a tutti gli utenti di consultare ed analizzare comodamente i propri consumi di energia elettrica; sul sito di è-distribuzione per le modalità di richiesta.

Lascia il tuo commento
commenti