L'intervista ai responsabili de Lameccanicasf e del gruppo Maldarizzi

​Lameccanicasf, un’officina “sartoriale” per la costruzione, riparazione e trasformazione di veicoli

Presentata in azienda la gru HICRANE tipo HI 31.22D per Fiat Ducato Maxi 2.3 150 C nata dalla collaborazione con il gruppo Maldarizzi

Contenuti Suggeriti
Andria giovedì 07 settembre 2017
Presentata in azienda la gru HICRANE tipo HI 31.22D per Fiat Ducato Maxi 2.3 150 C nata dalla collaborazione con il gruppo Maldarizzi
Presentata in azienda la gru HICRANE tipo HI 31.22D per Fiat Ducato Maxi 2.3 150 C nata dalla collaborazione con il gruppo Maldarizzi © AndriaLive


Presentata in azienda la gru HICRANE tipo HI 31.22D per Fiat Ducato Maxi 2.3 150 C nata dalla collaborazione con il gruppo Maldarizzi

Lameccanicasf nell’olimpo delle aziende leader nella riparazione e trasformazione di veicoli industriali. «Dal 1983 ci occupiamo di rispondere alle numerose richieste di una fetta di mercato, nazionale ed internazionale, sempre più esigente»- commenta l’amministratore, Pasquale Fusiello.

«La mia prima officina contava appena 40 metri quadri, da allora di strada ne è stata fatta. Passione e determinazione per il lavoro che tutt’oggi svolgo hanno portato me e il mio meraviglioso staff (25 dipendenti tra ingegneri, tecnici e operai), a raggiungere traguardi considerevoli e a lavorare con i marchi più importanti nel settore dei veicoli industriali (Iveco, FIAT, Mercedes, Piaggio, solo per citarne alcuni)».

Lameccanicasf, che ha sede ad Andria alla SP231 Km 42, oggi è un’azienda ben strutturata in grado di offrire ai suoi clienti un servizio completo: dalla fornitura del mezzo (nuovo o usato) all’allestimento dello stesso con gru, cassoni, pianali e tutto ciò che possa rendere funzionale il mezzo di lavoro. L’azienda si presenta dunque come una vera e propria “officina sartoriale” in grado di soddisfare pienamente il committente.

Collaudi, revisioni periodiche, revisioni gru, disbrigo di pratiche fanno de Lameccanicasf un’azienda completa e leader nel settore.

La novità. Ultimo gioiellino nato grazie alla collaborazione dell’azienda andriese con il gruppo Maldarizzi di Bari è la gru HICRANE tipo HI 31.22D per Fiat Ducato Maxi 2.3 150 C, il veicolo commerciale innovativo allestito con gru e ribaltabile che sarà presentato alla prossima Fiera del Levante presso lo stand Fiat Professional della Maldarizzi Automotive Group.

Questo mezzo, presentato in anteprima nei giorni scorsi, presso la sede de Lameccanicasf, nasce dalla partnership tra le due importanti realtà pugliesi nel settore automotive e di trasformazione veicoli commerciali.

All’incontro di presentazione del nuovo fiat ducato erano presenti anche Biagio Petrarolo (Brand Manager veicoli comm.li gruppo Maldarizzi) e Raffaele Guadagnolo (Area manager FCA Fiat Professional) a sugellare una collaborazione che darà sicuramente buoni frutti.

Quanto alle caratteristiche tecniche, il veicolo si presenta maneggevole, guidabile con la semplice patente B, capace di muoversi in spazi ristretti ma dotato di caratteristiche tecniche come la portata utile di almeno 500 chilogrammi oltre a dimensioni ridotte, altezza di lavoro fino a 13,50 mt, stabilità e capacità di sollevamento sopra la media, finora dotazione di veicoli più grandi. Questo mezzo entra in piccoli spazi urbani inaccessibili fino ad oggi per alcuni artigiani (come muratori – ideale per le ristrutturazioni; giardinieri – vivaistica, forestali, ecologia, elettricisti, imbianchini) e consente loro di operare in completa sicurezza. Tra le caratteristiche anche la scelta del colore anti-infortunistico, le svariate possibilità di movimentazione (snodo JIB assoluta novità per questa tipologia di veicoli che permette di entrare anche nei solai ), la possibilità di lavorare in negativo (sottoponte, anche questa una esclusiva). Inoltre sono previste alcune personalizzazioni: cestello porta operatore, radiocomando multifunzione, benne, pinze e rotori idraulici etc.

Il veicolo e l’attrezzatura possono godere di diversi benefici fiscali a seconda della tipologia dell’impresa, dal super ammortamento del 140%, del credito d’imposta, delle agevolazioni e contributi per autotrasportatori, del titolo II legge regionale.

«Una collaborazione dunque finalizzata a rispondere sempre più tempestivamente e con efficacia alle richieste del mercato nazionale ed internazionale – conclude il patron Pasquale Fusiello - . Ci inorgoglisce l’idea che ogni nostro prototipo possa essere il risultato di un lavoro accurato “Made in Andria”».

Lascia il tuo commento
commenti