Le dichiarazioni della presidente Antonella Sonetto

Fratres Andria: il 2017 è stato l’anno dei record

Premiati nei giorni scorsi i donatori che si sono distinti nel 2017

Contenuti Suggeriti
Andria martedì 30 gennaio 2018
Fratres Andria: il 2017 è stato l’anno dei record
Fratres Andria: il 2017 è stato l’anno dei record © AndriaLive

La Fratres anche per l’anno appena trascorso si è dimostrata generosa e sensibile confermando un numero alto in tema di donazioni del sangue. Un risultato che la presidente della sezione andriese, Antonella Sonetto, vuole condividere con tutti coloro che hanno permesso di raggiungere importanti traguardi: «È un risultato esaltante e i ringraziamenti vanno ai donatori, ai lavoratori pubblici della ASL Bat, ai dipendenti della pubblica amministrazione, ai Carabinieri della locale compagnia e a tutte le organizzazioni e associazioni che hanno deciso effettuare il generoso gesto. Il mio grazie va anche a coloro che hanno offerto il loro tempo prezioso nelle giornate di sensibilizzazione e di raccolta straordinaria in autoemoteca, a tutti loro ricordo che il volontariato, svolto nell’ottica di servizio agli altri, non muore ma tende a contagiare altre belle persone e resta impresso nella mente di tutte quelle che abbiamo contribuito ad aiutare. Un grazie di cuore va a tutti coloro che si sono affacciati alla nostra associazione per la prima volta e a quelli che hanno effettuato nel 2017 la loro prima donazione, nella speranza che possa essere la prima di una lunga serie».

Col risultato raggiunto nell’anno appena trascorso la Fratres Andria riconferma il suo primato regionale: sale sul podio per il più alto numero di donazioni in Puglia. La Fratres Andria riconferma anche il più alto numero, sul territorio cittadino, di donatori assidui e costanti nelle donazioni di sangue e plasma: «Continueremo nella nostra azione quotidiana di sensibilizzazione alle donazioni. L’anno appena iniziato sarà costellato di nuovi successi. Non dimentichiamoci della grande, ultima emergenza sangue regionale: nei giorni scorsi – commenta Sonetto – un esercito silenzioso di donatori Fratres ha accolto l’appello e si è recato presso il centro trasfusionale ubicato all’interno del Bonomo di Andria che, ricordo, è aperto tutti i giorni, dalle ore 8 alle ore 11».

A tal proposito, nei giorni scorsi si è tenuta presso la sede Fratres di Andria, in P.zza Bersaglieri, la premiazione del concorso “Dona, vinci e parti con noi”: Pietro Pizzolorusso si è aggiudicato l’estrazione del lotto. Nella stessa serata sono stati premiati anche 3 donatori, particolarmente generosi, che nell’arco dell’anno 2017 hanno effettuato il numero più alto di donazioni: Di Bari Emanuele con 9 donazioni, Antonio Cuccorese con 7 donazioni e Di Renzo Maria con 6 donazioni.

Un risultato straordinario che non poteva non essere premiato: anche ai tre donatori Fratres è stato regalato un week end per due persone in una meta esclusiva che gli stessi potranno scegliere.

Lascia il tuo commento
commenti