Il fatto

Proiettili, giubbotti antiproiettile e 10 chili di droga, arrestato insospettabile

Le immediate perquisizioni locali eseguite in collaborazione di pattuglie del “117” delle Compagnie di Andria e Trani, hanno consentito di rinvenire, in un podere ubicato in agro di Bisceglie, altri due automezzi, rubati a Foggia

Cronaca
Andria venerdì 24 novembre 2017
di La Redazione
Sequestrati 10 chili di droga a Bisceglie
Sequestrati 10 chili di droga a Bisceglie © n.c.

Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria/G.I.C.O. di Bari hanno sequestrato, all’interno di un box di Bisceglie, oltre 10 chilogrammi di sostanza stupefacente (marijuana, hashish e cocaina), traendo in arresto un italiano di 24 anni, incensurato, di cui non sono state rese note le generalità.

Insieme allo stupefacente, in parte confezionato per la cessione “al dettaglio”, sono stati rinvenuti e sequestrati: involucri di cocaina di peso compreso tra i 5 e i 10 grammi, pronte per essere cedute a “pusher” e consumatori diretti; nr. 19 proiettili cal. 7,65; 2 giubbotti antiproiettile; un Jammer (disturbatore di frequenze radio); 51 schede telefoniche “vergini”; 2 kit per coltura indoor di “marijuana” completi di lampade UV e ventilatori, numerosi bilancini di precisione e materiale per il confezionamento.

Inoltre, le immediate perquisizioni locali eseguite in collaborazione di pattuglie del “117” delle Compagnie di Andria e Trani, hanno consentito di rinvenire, in un podere ubicato in agro di Bisceglie, altri due automezzi, rubati a Foggia e Bisceglie.

Il risultato di servizio conferma le evidenze investigative acquisite nei mesi scorsi sulla primazia della Puglia nel traffico di sostanze stupefacenti, non solo per la posizione strategica delle sue coste, quanto per la crescente tendenza a produrre “in house” la droga, con particolare riferimento alla marijuana.

Le indagini, condotte sotto la direzione della Procura della Repubblica di Trani, mirano a risalire la filiera dello stupefacente e a verificare, alla luce del ritrovamento di munizioni, contatti con episodi criminosi di altra natura.

Lascia il tuo commento
commenti