Il fatto

Violazione degli obblighi di sorveglianza speciale ed estorsione, 2 arresti della Polizia

Gli arresti a carico di 2 pregiudicati andriesi. Sono stati sottoposti a controllo 35 veicoli e 60 persone, effettuate perquisizioni domiciliari e personali, eseguiti controlli presso esercizi pubblici e circoli ricreativi

Cronaca
Andria martedì 17 aprile 2018
di La Redazione
Polizia
Polizia © web

Arrestati dalla Polizia di Stato, ad Andria, due pregiudicati ritenuti rispettivamente responsabili di violazione degli obblighi imposti dalla misura della Sorveglianza speciale di P. S. ed estorsione.
Nell’ambito degli straordinari servizi di controllo del territorio, i poliziotti del locale Commissariato di P.S. hanno tratto in arresto Antonio Valerio Cristiani, andriese di 33 anni, per violazione degli obblighi imposti dalla misura cui era sottoposto; l’uomo è stato associato presso la Casa Circondariale di Trani, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
A seguito di ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di semilibertà, i poliziotti hanno rintracciato e tratto in arresto Salvatore Carbone, andriese classe 1964, che dovrà scontare un residuo pena di due anni e due mesi, in applicazione di sentenza definitiva della Suprema Corte che ha dichiarato l’inammissibilità del ricorso, per il reato di estorsione in concorso, aggravato e continuato.
Sono stati inoltre sottoposti a controllo di polizia 35 veicoli e 60 persone; effettuate perquisizioni domiciliari e personali. Eseguiti controlli presso esercizi pubblici e circoli ricreativi; complessivamente, sono state elevate 12 sanzioni amministrative e contravvenzioni al Codice della Strada.

Lascia il tuo commento
commenti