L’appuntamento è domani alle 20.00 in via F. D’Excelsis 22 con il "Circolo dei Lettori"

Luciano Violante presenta ad Andria “Democrazie senza memoria”

Un testo completamente dedicato alla forma di governo più avanzata inventata dall’uomo e alla crisi da cui pare esser stata colta

Cultura
Andria domenica 16 luglio 2017
di La Redazione
Luciano Violante presenta ad Andria “Democrazie senza memoria”
Luciano Violante presenta ad Andria “Democrazie senza memoria” © n.c.

Lunedì 17 luglio, alle 20:00, presso il Circolo dei Lettori di Andria, Luciano Violante - ex presidente della Camera, ex Magistrato, ex presidente della Commissione parlamentare Antimafia - presenterà il suo ultimo libro, uscito per i tipi di Einaudi, “Democrazie senza memoria”.

Un testo completamente dedicato alla forma di governo più avanzata inventata dall’uomo e alla crisi da cui pare esser stata colta. La democrazia non si trova in natura: è un prodotto artificiale, frutto della ragione e del desiderio di libertà. Se non è curata, alimentata e potenziata, appare inevitabile la sua crisi di fronte all'apparente maggiore efficacia del dispotismo: oggi solo il 40 per cento della popolazione mondiale, una minoranza, vive in democrazia. C'è differenza tra crisi e passaggi. La crisi segna un declino, il passaggio segna una trasformazione. Ma la distinzione non è fondata su automatismi. Se assistiamo inerti e senza memoria ai processi che si svolgono sotto i nostri occhi, il declino della democrazia sarà inevitabile.

Centoventi pagine lucidissime, allora, in cui l’autore spiega come «le democrazie si suicidano quando le idee di libertà e di giustizia attorno alle quali si erano costituite diventano loro estranee».

«Il centro - si spiega su La Stampa parlando del libro - sembra essere la trasformazione dell’elettore in una vittima che ha solo diritti, e nessun dovere. Eccola la novità: un cittadino che, come il cliente, ha sempre ragione. Soltanto che i partiti non sono pizzerie, e la democrazia è una fatica quotidiana che non si ordina al cameriere. Basterebbe dirlo, e ristabilire le verità, e le cose comincerebbero ad aggiustarsi».

Ad affiancare Violante durante la serata ci saranno Giuseppe Losappio, Professore di Diritto Penale presso l'Università degli Studi di Bari "A. Moro" e Vincenzo Lomuscio, docente nei licei e dottore di ricerca in filosofia. Una serata in cui si proverà a parlare di politica in un modo in cui non si è più abituati a fare, cogliendola nel suo senso proprio di “teoria dell’organizzazione della vita pubblica”. L’appuntamento è in via F. D’Excelsis 22 ad Andria. Un’occasione più unica che rara. Ingresso libero.

Lascia il tuo commento
commenti