L'evento

"La Tèranga" ospita il Circolo della Sanità di Andria

La dott.ssa Flora Brudaglio: «Un’occasione di conoscenza e ascolto dell’altro per consentire sempre più una vera integrazione socioculturale nel nostro territorio»

Cultura
Andria giovedì 12 ottobre 2017
di La Redazione
Circolo della Sanità
Circolo della Sanità © n.c.

Condividere per ripartire. Il Circolo della Sanità di Andria ospite il 20 ottobre c.a. presso casa di accoglienza “S. Maria Goretti” per la cena interculturale “la Tèranga”

La festa del passaggio di consegne del Circolo della Sanità, tenutasi il 24 settembre c.a., ha proclamato il nuovo consiglio direttivo: dott.ssa Dora Capogna (presidente), dott. Giuseppe Losito (pastpresident), dott.ssa Flora Brudaglio (vicepresidente), dott. Vito Abbrescia (cerimoniere), dott.ssa Laura Buonomo (segretaria), dott.ssa Giovanna Santoniccolo (tesoriere).

Ora è tempo di ripartire per formare ed informare i cittadini, in rete con le Istituzioni ed agenzie territoriali attente alle priorità del nostro territorio.

«È questa la cornice in cui si colloca il prossimo evento che i soci del Circolo della Sanità vorrebbero condividere con persone, migranti, ospiti della Comunità “Migrantesliberi” e con i simpatizzanti sanitari interessati - commenta la dott.ssa Flora Brudaglio -. Nei servizi territoriali ed ospedalieri frequentemente gli operatori effettuano interventi professionali rivolti a loro, ma spesso questo avviene in un contesto organizzativo che per tempi e risorse non consente un’adeguata conoscenza gli uni degli altri. "La tèranga", la cena sociale multietnica del 20 ottobre, vuole essere un’occasione di conoscenza e ascolto dell’altro per consentire sempre più una vera integrazione socioculturale nel nostro territorio. Presso la Mensa della carità della Casa di accoglienza ”S. Maria Goretti” della Diocesi di Andria, in via Quarti, 11 ci sarà la possibilità di raccontare e di raccontarsi, ognuno con le proprie storie di vita, i propri vissuti ma soprattutto i propri sogni in uno spazio comune aldilà dei ruoli di ognuno, delle proprie origini. Quello che conta è l’Altro come Persona…miniera di ricchezze da condividere. Vi aspettiamo».

Gli operatori sanitari interessati possono prenotarsi contattando la vicepresidente del Circolo, la dott.ssa Flora Brudaglio, e-mail florabru@libero.it, entro il 17 ottobre '17.

Lascia il tuo commento
commenti