Il coro si è distinto per originalità, interpretazione, armonia, senso dell'umorismo, lasciando la giuria estasiata e gradevolmente divertita

Nuovo trionfo del 3° Circolo "Cotugno" al concorso nazionale di musica "Igor Strawinsky"

I piccoli musicisti hanno conquistato il Primo Premio Assoluto con una votazione di 100/100 nella categoria dei gruppi corali, esibendosi con una serie di brani suggestivi

Cultura
Andria venerdì 18 maggio 2018
di La Redazione
Nuovo trionfo del 3° Circolo
Nuovo trionfo del 3° Circolo "Cotugno" al concorso nazionale di musica "Igor Strawinsky" © n.c.

Grande successo per il coro "Cotugno in canto" del 3° Circolo Cotugno presso il Castello baronale "Martucci" a Valenzano.

In occasione del 19° Concorso Nazionale di Musica "Igor Strawinsky", i ragazzi del 3° circolo, diretti dal M° Luigi Leo e accompagnati dalla referente, ins. Caterino Grazia, hanno conquistato il Primo Premio Assoluto con una votazione di 100/100 nella categoria dei gruppi corali, esibendosi con una serie di brani suggestivi.

In uno dei più prestigiosi concorsi musicali e nella suggestiva location, il coro si è distinto per originalità, interpretazione, armonia, senso dell'umorismo, lasciando la giuria estasiata e gradevolmente divertita.

«Sono fiera - dichiarala Dirigente scolastica, dott.ssa Dora Guarino - dei risultati conseguiti anche quest'anno, dopo il primo premio assoluto dello scorso anno al 19° concorso internazionale di musica "EUTERPE Best Music School 2017. Cantare in coro riveste un ruolo fondamentale nel processo educativo della persona per le sue implicazioni di natura espressiva, creativa, sociale, relazionale e culturale; perciò sento il dovere di ringraziare la Fondazione Bonomo che ha subito creduto nella valenza educativa della musica ed ha condiviso e sostenuto questo progetto; ringrazio le famiglie, sempre presenti e attente a supportare i loro figli nell'impegno che il canto corale comporta; non da ultimo rivolgo un plauso al maestro, alla docente ed ai ragazzi per il risultato conseguito e l'augurio che possano continuare, divertendosi, a coltivare talenti, cogliendo le opportunità che la scuola offre», conclude la dirigente.

Lascia il tuo commento
commenti