Le foto

Imparare il rispetto per l'ambiente sin dalla tenera età

I piccoli allievi del laboratorio promosso dall'ass. Tutt'altro ripuliscono una piccola zona di Castel del Monte

Cultura
Andria lunedì 13 agosto 2018
di La Redazione
Imparare il rispetto per l'ambiente sin dalla tenera età
Imparare il rispetto per l'ambiente sin dalla tenera età © n.c.

Guanti, cappellini per ripararsi dal sole cocente agostano, buste e tanta buona volontà: i piccoli amici dell’associazione Tutt’Altro, capitanati dal guru Francesco Merra, hanno ripulito una piccola zona di Castel del Monte che turisti e cittadini incivili hanno sporcato abbandonando cartacce e rifiuti di ogni genere.

Il rispetto per l’ambiente è una cosa seria e la formazione dell’individuo si pratica sin dalla tenera età. I bambini devono sapere che i posti in cui viviamo vanno preservati, custoditi e consegnati alle generazioni future che, a loro volta, dovranno fare altrettanto per consentire a chi verrà di avere lo stesso nostro vantaggio.

Quindi non sono raccolta dei rifiuti fine a se stessa ma una vera e propria lezione, all’ombra del maniero federiciano, sulla raccolta differenziata e sull’importanza di separare i materiali per fare dei rifiuti una risorsa, piuttosto che un problema ambientale. Lo sanno bene quelli di “Tutt’altro” che tra i tanti laboratori hanno realizzato il progetto “Lattin lovers” scatenando una raccolta lattine da Guinness per la realizzazione di un’opera ispirata all’autore del Guggehneim di Bilbao, un museo in titanio tra i più importanti al Mondo.

«Siamo sempre pronti a sostenere iniziative che promuovono l’ambiente – commenta Francesco Merra, presidente dell’ass. Tutt’Altro - , sono attività che hanno un forte impatto educativo sui piccoli perché aiutano loro a riflettere su quanto sia dannoso abbandonare i rifiuti. Di conseguenza si fanno promotori verso i più grandi di buone pratiche, in rispetto nei confronti dell’ambiente che ci circonda.

L’appuntamento a Castel del Monte ha avuto il suo culmine con il momento di lettura all’interno di Castel del Monte. Abbiamo messo a disposizione una libreria itinerante che ha permesso ai piccoli partecipanti di assaporare il gusto della lettura e contestualizzarlo al fascino magico che da sempre suscita il maniero ottagonale».

Lascia il tuo commento
commenti