Social

Andria - giovedì 16 febbraio 2017 Politica

La nota del Presidente della 2^ Commissione Consiliare

Vincenzo Coratella (M5S): «Ho convocato commissione per audizione nuovo amministratore di Multiservice»

«Ascoltare i programmi e gli obiettivi del nuovo amministratore unico. Sarà un ottimo momento per discutere anche della situazione contabile»

Il consigliere comunale Vincenzo Coratella © n.c.
di La Redazione

Cercare di fare luce su una nomina a cui non è stata la giusta "pubblicità": così Vincenzo Coratella, consigliere comunale del Movimento 5 stelle andriese e presidente della II commissione consiliare, ha convocato i colleghi consiglieri, nonché l'Assessore Gianluca Grumo, l'Ing. Santola Quacquarelli, Dirigente del Settore Patrimonio, e il dott. Riccardo Martiradonna, Amministratore unico Soc. AndriaMultiservice S.p.a., il giorno 20 febbraio 2017 alle ore 12,30, nella sala riunioni dei Gruppi Consiliari di Minoranza a Palazzo di Città.

«A dicembre 2016 chiedevo audizioni pubbliche - commenta Coratella - per il nuovo amministratore unico della Multiservice. Contestualmente alla mia richiesta veniva nominato il nuovo amministratore. Senza audizioni pubbliche. Peccato, un'occasione mancata.

Cercheremo di rimediare nei prossimi giorni. Ho convocato la mia commissione per ascoltare i programmi e gli obiettivi del nuovo amministratore unico della Multiservice. Lo conoscerò in quella occasione e sarà un ottimo momento per discutere anche della situazione contabile della partecipata».

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
Chiudi Non visualizzare di nuovo