L'analisi

Nuovo presidente del consiglio comunale, la maggioranza avrebbe trovato l'accordo su Fisfola

Anche il passaggio dei consiglieri al nuovo gruppo consiliare potrebbe prefigurare nuovi ingressi in Giunta, magari con rientri di “big” degli anni passati secondo un preciso disegno politico?

Politica
Andria mercoledì 16 maggio 2018
di La Redazione
Marcello Fisfola
Marcello Fisfola © AndriaLive

Circola il nome di Marcello Fisfola (Forza Italia) come probabile successore della Di Pilato alla guida della Presidenza del Consiglio già dal prossimo consiglio comunale fissato per venerdì 18 maggio che prevede, tra i punti all’ordine del giorno, appunto l’elezione del nuovo Presidente della massima assise cittadina.

Intanto lunedì pomeriggio si è svolta una riunione di maggioranza per cercare un nome che mettesse d’accordo tutti. La scelta pare orientata sulla conferma della carica da attribuire a Forza Italia, e nello specifico a Marcello Fisfola – tra i papabili già da tempo.

Tra gli argomenti affrontati durante la riunione anche la necessità di realizzare un cronoprogramma di attività politico-amministrative che possano dare nuovo impulso a questi ultimi due anni di consiliatura guidata da Nicola Giorgino. Non è escluso un probabile rimpasto in giunta.

A tal proposito desta "sospetto" il passaggio, avvenuto tramite comunicato stampa nella giornata di ieri, dei consiglieri Antonio Sgaramella, Sabino Miccoli e Davide Falcetta, nel gruppo “Andria più”: un nome non nuovo, per la verità in quanto lo stesso era stato stabilito durante le precedenti elezioni amministrative. Si trattava di una lista civica che prevedeva la regia di Pierpaolo Matera e che però non si concretizzò in quanto il gruppo di Fitto si staccò da Forza Italia e la lista divenne “Oltre con Fitto”, divenuta poi “Conservatori e Riformisti”, poi “Direzione Italia” ed infine “Noi con l’Italia”.

Dicevamo, un passaggio dei consiglieri che viene formalizzato alla vigilia di un importante consiglio comunale che dovrà eleggere il nuovo Presidente del Consiglio. Potrebbe prefigurare nuovi ingressi in Giunta, magari con rientri di “big” degli anni passati secondo un preciso disegno politico? Tra i nomi dei papabili ci sarebbe quello di Flavio Civita, già assessore allo sport nella scorsa consiliatura, indicato dal gruppo stesso di Pierpaolo Matera.

Intanto, l’ass. Mariateresa Forlano come potrebbe essere collocata dal momento che è senza gruppo consiliare? Quale sarà l’evoluzione prossima all’interno della maggioranza di centrodestra? I tre consiglieri verranno considerati “transfughi” per aver cambiato casacca? Gli assessori che un tempo, non molto lontano, venivano assegnati in virtù del risultato conseguito dalle liste con cui erano eletti , si continuerà a mantenere lo stesso criterio in caso di rimpasto in Giunta?

Lascia il tuo commento
commenti