La nota polemica

Noi con L'Italia: «I 3 consiglieri comunali si affidano alla stampa non al confronto diretto»

«Vogliamo sommessamente ricordare ai nostri ex compagni di viaggio che in Consiglio comunale non rappresentano sé stessi o chi li radiocomanda»

Politica
Andria mercoledì 16 maggio 2018
di La Redazione
Maria Teresa Forlano
Maria Teresa Forlano © n.c.

Riceviamo e pubblichiamo una nota a firma della segreteria cittadina del partito "Noi con L'Italia" guidata da Maria Teresa Forlano, e condivisa anche dal coordinamento provinciale guidato da Benedetto Fucci, all'indomani dell'abbandono del partito da parte dei tre consiglieri (Falcetta, Miccoli e Sgaramella):

«Con un inatteso e insospettato sussulto di orgoglio, finalmente i consiglieri comunali di Andria che costituivano il gruppo di “Direzione Italia” formalizzano una scelta che ormai era chiarissima e adesso è ufficiale.

Per mesi assenti e inoperosi, si sono distinti nel disimpegno nelle infuocate settimane della recente campagna elettorale per le Politiche, senza tuttavia avvertire mai lo scrupolo di affrontare di persona con i vertici del Partito il presunto disagio che fanno trapelare oggi riferendo di una “confluenza non condivisa” di Direzione Italia “in altro partito”.

Pazienza: ce ne faremo una ragione. Anche se vogliamo sommessamente ricordare ai nostri ex compagni di viaggio che in Consiglio comunale non rappresentano sé stessi o chi li radiocomanda, bensì gli oltre 3500 elettori che tre anni fa affidarono la loro preferenza alla lista dalla quale oggi prendono le distanze.

Il Partito ne prende atto. Da un lato con sollievo - continua la nota della segreteria di partito -, perché si chiarisce l’equivoco; dall’altro con amarezza, perché un confronto sul punto non c’è mai stato, né è stato mai sollecitato dai tre dissidenti. Ci auguriamo soltanto che la scelta sia derivata da questioni “ideologiche” e non da motivazioni di carattere "strategico", dal momento che, come hanno già opportunamente rimarcato gli organi di informazione, la composizione della Giunta è, in termini di rappresentanza, la riproduzione plastica del risultato elettorale del 2015. Una scelta – quella di fotografare l’esito delle urne per stabilire la geografia dell’Esecutivo – che fu operata all'epoca proprio al fine di evitare cambi di casacca dettati da motivi poco o per nulla “politici”.

“Noi con l’Italia” auspica che i componenti del neo gruppo consiliare, vinto il disagio di un’appartenenza “formale”, possano ritrovare la necessaria serenità e un rinnovato impulso ad operare per il bene della nostra comunità.

Invita, altresì, la propria rappresentante istituzionale, l’Assessore Mariateresa Forlano, a continuare ad operare con lo spirito, il garbo e la tenacia finora profusi, anche in virtù dei risultati finora conseguiti dei quali a breve beneficeranno tanti nostri concittadini e operatori commerciali».

Lascia il tuo commento
commenti