La novità

Giunta azzerata, Giorgino: «Occorre velocizzare macchina amministrativa»

«Vi è la necessità di dare più vigore politico nel concludere le azioni avviate, velocizzando l'attività amministrativa. Purtroppo non tutti si sono rivelati adeguati al ruolo politico ricoperto»

Politica
Andria sabato 16 giugno 2018
di La Redazione
Giunta Giorgino ter
Giunta Giorgino ter © Fb

«Oggi ho provveduto ad azzerare la Giunta».

Inizia con queste parole lapidarie il post su Facebook con cui il Sindaco Giorgino annuncia l'azzeramento della Giunta comunale "ter".

«Vi è la necessità di dare più vigore politico nel concludere le azioni avviate, velocizzando l'attività amministrativa. Purtroppo non tutti si sono rivelati adeguati al ruolo politico ricoperto, così come taluni dirigenti e funzionari non hanno mostrato, negli ultimi mesi, un piglio deciso nell'affrontare questioni rilevanti per la città. Mi rincresce, ancora una volta, constatare come spesso dirigenti e funzionari siano molto più attenti alle loro posizioni economiche che ad altro. Ai gruppi politici facenti parte la maggioranza chiedo una prova di maturità e di concretezza: vengano designati uomini e donne all'altezza del compito e per questo motivo mi attiverò personalmente perché le scelte da effettuare siano improntate alla competenza, alla passione, all'esperienza e ad un impegno costante. Nella consapevolezza di essere pronti a sacrificare, come ho fatto e continuo a fare io dal 2010 ad oggi, tempo, affetti e salute per risolvere quotidianamente i problemi dei cittadini. Abbiamo fatto tanto, tantissimo in oltre 8 anni, ma ora serve uno scatto finale per portare a compimento le ultime azioni intraprese riguardanti a 360 gradi l'Amministrazione Comunale.

Tutti sono utili, nessuno è indispensabile. Oggi, come non mai, occorrono però umiltà, preparazione e lungimiranza.»

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Sabino Cannone ha scritto il 18 giugno 2018 alle 10:40 :

    Ancora una volta vien fuori la vera indole del Marchese del Grillo:"Io sono io e voi non siete un c...o!"Se è vero, come è vero, che ha svolto e svolge ad interim anche il ruolo di due assessorati, uno al bilancio e l'altro all'agricoltura , il primo a dover fare valigia è lei con tanto di salamelecchi. Rispondi a Sabino Cannone

  • Leonardo Matera ha scritto il 17 giugno 2018 alle 20:51 :

    Il j’accuse del Sindacocontiene parole molto dure nei confronti dei dirigenti e dei funzionari del Comune di Andria. Non c’e Sindaco senza una macchina amministrativa che funzioni e senza Assessori che decidono. È il fallimento di una classe dirigente che evidentemente ha pensato solo alle proprie prebende. Auguri all’attuale Sindaco o al prossimo, se i dirigenti saranno sempre gli stessi. Rispondi a Leonardo Matera

  • Giovanni Alicino ha scritto il 16 giugno 2018 alle 21:31 :

    In 8 anni la citta di Andria e stata distrutta. Rispondi a Giovanni Alicino

  • Tommaso Campanella ha scritto il 16 giugno 2018 alle 10:16 :

    ...caro Sindaco,credo che sia giunto il momento di farsi da parte,in questi 8 anni di amministrazione la colpa se la città è in queste condizioni non è della giunta o dei dirigenti la sua azione amministrativa è stata segnata da passaggi (vedi appalto sangalli)che rispecchiano a pieno l'incapacità di un buon padre di famiglia nell'amministrare questa comunità,che comunque ha grosse potenzialità...mi dispiace dirlo ma rassegni le sue dimissioni perchè e veramente riluttante la situazione che ha creato. Rispondi a Tommaso Campanella