E subito ri-prende il viaggio

Allegria di naufragi

Michele Chieppa Tensionevolutiva
Andria - venerdì 29 settembre 2017
© n.c.

Non ti arrendere lascia la tua nave naufragata e riprendi subito il tuo viaggio, non importa il come o il dove, ma importa il quando: “ORA

Allegria di naufragi

di Giuseppe Ungaretti

E subito riprende
Il viaggio
Come
Dopo il naufragio
Un superstite
Lupo di mare.


Il titolo “Allegria di Naufragi” è un ossimoro, che descrive a pieno il temperamento che dovremmo adottare in caso di naufragio. Ungaretti in questa poesia e in queste poche parole fa un’esortazione bellissima, invita a riprendere subito e con allegria il viaggio facendosi stimolare dalle difficoltà e dalle prove. Ungaretti in questi brevi versi urla “Non ti arrendere” lascia la tua nave naufragata e riprendi subito il tuo viaggio, non importa come o dove, ma importa quando: “Ora”. Le onde ti hanno devastato e la nave è irrecuperabile ma è proprio adesso che devi dimostrare quanto vali. È nella difficoltà che si forma il carattere. Cadere è bello quando si raccolgono le forze per rialzarsi perché si ri-sorge più forti di prima.

Dopo ogni naufragio il superstite, deve sentire rinascere in sé la volontà di ri-cominciare, deve ri-trovare il suo innato impulso a vivere: questa vitalità istintiva è tradotta da Ungaretti in allegria, l’allegria di vivere.

… Sono tranquillo / La pioggia poi fa posto al tempo bello / Così è da sempre e sempre resterà / E tutto cambia e tutto cambierà, ancora…” Cosi canta Jovanotti in uno dei suoi pezzi più poetici “Sul lungomare del mondo”.

Ogni uomo nella propria vita può essere travolto da forze più grandi di lui, che lo devastano e annientando ogni sua speranza ma proprio il quel momento deve trovare la forza per ri-prendere il suo viaggio reso, anzi, istintivamente più vitale, più allegro dal confronto con la catastrofe. Ogni superstite deve decidersi di andare in contro al tempo bello.

“Non arrenderti mai, perché quando pensi che sia tutto finito, è il momento in cui tutto ha inizio” (Jim Morrison).

… e tu che stella sei?

Altri articoli
Gli articoli più letti