Cambiare i piani

Solo con il coraggio che viene dall’amore si riescono a cambiare i piani

Michele Chieppa Tensionevolutiva
Andria - venerdì 24 novembre 2017
clown dottori
clown dottori © AndriaLive

Ho cambiato i piani

di Arisa

Ho cambiato piano per te
e quello che capita quando si ama
ho cambiato i piani
ho cambiato i piani per te

Senti, le mie paure e quelle che non hai
e mi perdoni lacrime indecenti
e resistenze che non capirai
ma il rosso del tuo sangue
è rosso uguale al mio
che annaffia un cuore al davanzale
che aspetta solo il momento
di prendere il volo
riflettere il cielo
in due occhi profondi
io imploro il destino
e sei tu che rispondi

ho, cambiato i piani per te
ho cambiato i piani per te
ho cambiato i piani per te

Se si cambiano i piani, se si arriva a vivere un punto di rottura; se si mette in dubbio il passato, presente e futuro, allora bene! Tu stai amando. Solo con il coraggio che viene dall’amore si riescono a cambiare i piani. Mi viene in mente l’esempio di tantissime coppie che all’arrivo di un bambino cambiano tutto il loro stile di vita e i loro progetti futuri. Tutto cambia in relazione all’arrivo della persona che si ama. Questo vale per tutto, nella gioia e nel dolore. Si è disposti a cambiare tutta la propria vita, anche a rinnegarla ma sempre nella dimensione in cui noi sentiamo e proviamo l’amore autentico. Non parlo solo di amore tra uomo e donna, che è già spettacolare di suo, parlo anche di amore tra uomo e l’ultimo degli uomini.

Cambiare i piani” significa lasciare le proprie tristezze, mettere su un naso rosso e girare per le corsie di ospedali e dare un prospettiva diversa ai malati che non riescono più a vedere il rosso di quel naso ma solo il grigio dei propri dolori.

Vi auguro di sentire quell’amore intenso che dà la spinta e il coraggio di cambiare i vostri piani, di lasciare la comodità e di inseguire la scomodità: la vita vera.

“Amiamo.. non nelle grandi ma nelle piccole cose fatte con grande amore.
C’è tanto amore in tutti noi.
Non dobbiamo temere di manifestarlo”

(Madre Teresa di Calcutta)




A Valentina, il mio Clown da corsia preferito e a tutti i volontari impegnati in ogni contesto.

Altri articoli
Gli articoli più letti