The Judge

Il dramma familiare ricopre un ruolo centrale nell’opera cinematografica: esso si fonda sull’intreccio delle frasi non dette tra Joseph e Hank

Gianluana Montrone Aggiungi un posto in sala
Andria - venerdì 14 novembre 2014
©

REGIA: David Dobkin
GENERE: drammatico
ANNO: 2014
ATTORI: Robert Downey Jr: Hank Palmer;  Robert Duval: giudice Joseph Palmer; Vera Farmiga: Samantha Powell;  Vincent d’Onofrio: Glen Palmer
MUSICHE: Thomas Newman
FOTOGRAFIA: Janusz Kaminski

TRAMA:
Hank Palmer è un rinomato avvocato che tira fuori dai guai i peggiori criminali di Chicago; Joseph Palmer è il giudice di una piccola contea che crede fortemente nella legge, nell’eguaglianza e nella giustizia. Padre e figlio, così diversi ma con un legame così profondo. Dopo anni di separazione si rincontrano in una triste circostanza: il funerale della madre di Hank. Si riaccendono vecchi rancori e l’avvocato è sul punto di partire per tornare in città, ma il fratello Glen gli chiede di restare per difendere il vecchio Joseph accusato di omicidio.

Il dramma familiare ricopre un ruolo centrale nell’opera cinematografica: esso si fonda sull’intreccio delle frasi non dette tra Joseph e Hank. I due protagonisti, infatti, sono personaggi dal carattere fiero e ostinato che con non poche difficoltà riusciranno ad ammettere quali sono le proprie fragilità: il figlio si è sempre sentito poco amato e schiacciato dalla personalità del vecchio; il padre, a sua volta, vedeva nel suo ragazzo prepotente una pecora nera.
Significativa è la scena in cui entrambi i protagonisti scendono dall’auto, nella quale restano gli altri due Palmer, e prendono direzioni opposte. Tale situazione è testimonianza tangibile delle differenze abissali tra i due che continueranno a caratterizzarli fino alla fine del film. Pur essendo una pellicola drammatica, è costellata da diversi dialoghi ironici che suscitano ilarità nello spettatore.
Ciò che il pubblico ha apprezzato maggiormente è stata la trama, la recitazione di Robert Downey e di Robert Duval e la fotografia. Al contrario alcune scene del tribunale si sono dimostrate piuttosto ridondanti e con un linguaggio non adatto a tutte le tipologie di spettatore.
Nel complesso un film raccomandato, da vedere.
Critica internazionale:

“A father-and-son drama in which the struggle for a reconciliation gets swept up in an emotionally fraught murder trial, The Judge is well served by intense performances from stars Robert Downey Jr. and Robert Duvall” – The Hollywood Reporter

“Robert Downey Jr. and Robert Duvall make a memorable duo in this uneven but entertaining dysfunctional-family legal drama.” – Variety

 

Altri articoli
Gli articoli più letti