Equitalia cancella cartelle esattoriali fino a 2.000,00 euro

La legge prevede l'annullamento automatico di tutte le cartelle di pagamento di somme fino a 2.000,00 euro iscritte a ruolo entro il 31 dicembre 1999

Fedele Santomauro Economia, lavoro & fisco
Andria - venerdì 28 agosto 2015
©

Tra le varie increspature della legge di stabilità 2015, arriva per i contribuenti italiani una  sorpresa inattesa  una mini sanatoria sulle cartelle di Equitalia, che arriva a togliere qualche debito di troppo alle famiglie.

Le cartelle che non hanno dato luogo ad alcuna attività di riscossione o di transazione o dilazione devono essere discaricate (annullate)

A rientrare nell’ annullamento dei debiti pregressi con il fisco, infatti, saranno tutte le cartelle emanate da Equitalia  fino a 2000 euro iscritte a ruolo entro il 31.12.1999.

Per i crediti di importo fino a 2mila euro  iscritti in ruoli resi esecutivi fino al 31 dicembre 1999, sono automaticamente annullati.

Per i  ruoli di importo superiore a 2mila euro -  resi esecutivi fino al 31 dicembre 1999 –  che alla data di entrata in vigore del decreto, non hanno dato luogo a procedure esecutive esattoriali, o per le quali non pendono ricorsi avviati dal contribuente, o non sono stati oggetto di accordi di ristrutturazione o transazioni fiscali e previdenziali, e per le quali non vi siano  dilazioni in corso devono essere discaricati dagli agenti e così tornare nella disponibilità degli enti titolari del diritto di credito.

Al contrario, restano, invece, in gestione ad Equitalia le somme (e le relative cartelle) interessate da uno qualsiasi dei procedimenti sopra elencati.

Altri articoli
Gli articoli più letti