Cof Cof, ahi ahi: le intossicazioni da sostanze nocive

Come fanno le sostanze nocive ad entrare nel nostro corpo

Aldo Carnicella Pronto CRI
Andria - venerdì 18 settembre 2015
©

Cari lettori, argomento delle prossime uscite, sarà quello delle intossicazioni: vedremo quali sono le vie con cui le sostanze penetrano nel nostro corpo, come prevenirle e come trattarle.
Qualunque sostanza può essere nociva se la sua presenza supera una certa quantità ammessa dall’organismo; se per alcune sostanze, assai mal tollerate, possiamo usare senza esitazione la parola tossico o veleno, per altre, spesso di uso comune, la pericolosità sta nell’assorbirne una quantità eccessiva sottovalutandone gli effetti.
In alcuni casi, gli effetti di una sostanza possono essere rafforzati e aggravati da un’altra (es. alcool e sonniferi).
Gli effetti delle intossicazioni possono essere sia sistemici, cioè colpiscono tutto l’organismo, oppure locali, causano danni (gonfiore, dolore, ulcerazioni...) presso un punto dove la sostanza è stata assorbita.
Quali possono essere le vie di intossicazione?

Gli avvelenamenti, o intossicazioni possono avvenire per:

1) Ingestione: è la tipica intossicazione: può avvenire in molti modi e con molte sostanze; spesso l’ingestione avviene da parte di un bambino, che non si rende conto del pericolo, oppure da parte di un adulto che tenta il suicidio.
2) Inalazione: in molti casi in cui non si nota la presenza della sostanza nell’aria (es.: gas inodori come il monossido di carbonio), oppure se ne sottovaluta la pericolosità (es.: i vapori di alcuni solventi);
3) Contatto cutaneo e/o oculare: alcune sostanze possono essere assorbite in quantità nociva anche attraverso la pelle o le mucose degli occhi o della bocca; spesso queste sostanze provocano immediato bruciore, ma in altri casi la cosa passa inosservata fino ai primi segni di intossicazione globale (es.: intossicazione da insetticidi organofosforici);
4) Inoculazione nei tessuti: per lo più a causa di sovradosaggi di farmaci o droghe, oppure a causa di punture o morsi di animali;
5) Per via rettale: per lo più di bambini, ai quali vengono somministrate supposte per adulti, con conseguente iperdosaggio del farmaco.

Questo è un piccolo preambolo al prossimo articolo in cui parleremo delle intossicazioni per ingestione.

Alla prossima

Altri articoli
Gli articoli più letti