Siate buoni con la vostra casa...

... e non solo a Natale

Enza Porro Interior & design
Andria - venerdì 23 dicembre 2016
© Enza Porro

Chi mi conosce lo sa già… Sono naturalmente predisposta a volere bene  alle case. E oggi voglio instillare  anche in voi il seme di questo particolare tipo di bontà, mettendo a frutto  questo periodo natalizio per diffondere un atteggiamento più benevolo  verso queste creature che ci accolgono e ci proteggono.

Il mio particolare augurio per queste festività è che, al di là dei tipici addobbi natalizi e delle sfavillanti luci intermittenti che indubbiamente contribuiscono a creare il tipico senso di calore domestico, voi possiate sfruttare almeno in parte le giornate vacanziere per abituarvi ad una nuova pratica: quella di “osservare” con occhio diverso tutto ciò che fra le vostre quattro mura vi circonda, e di soffermarvi ad “ascoltare” i luoghi. Se presterete davvero attenzione in maniera attiva al vostro habitat, scoprirete di aver a che fare con delle vere e proprie creature viventi, che nascono e si trasformano in un continuo scambio sinergico con coloro che le abitano… e ancora, vi accorgerete che ogni oggetto ha una vera e propria anima, poiché conserva in sé sensazioni ed emozioni dei momenti a partire dai quali le vostre rispettive esistenze si sono legate, e spesso in maniera indissolubile.

I luoghi non sono semplici scatole contenitive dei nostri corpi, ma bensì rifugio delle nostre anime, avendone essi stessi una. Siamo ormai tutti così attenti, e spesso addirittura ossessionati dalla scelta del cibo che ingeriamo… Acquistiamo costosissimi prodotti di bellezza per il nostro corpo (la nostra prima pelle)… Ci preoccupiamo di valorizzare esteticamente la nostra persona con meravigliosi abiti (la nostra seconda pelle), ecc. Eppure…  pensiamoci! Trascuriamo spesso quella che è la nostra “terza pelle”, e cioè… la nostra casa! Ignari del fatto che, in maniera tacita e invisibile, le mura di casa trasferiscono al nostro organismo tutto ciò di cui sono intrise, tendiamo a sottovalutare le quotidiane azioni verso di esse: detergere, abbellire, profumare gli involucri abitativi sono invece attività con un elevatissimo e concreto risvolto sulle nostre vite, cui dovremmo dedicare maggiore attenzione contribuendo così in maniera attiva al nostro Benessere.

Lungi da me l’idea di distogliervi dalle tipiche occupazioni di vigilia ed anti-vigila di Natale! Voglio però, questo sì, stuzzicare in voi la curiosità verso “qualcosa” che a partire dal prossimo  anno troverete presso il mio studio/laVoratorio, per aiutarvi a prendervi benevolmente cura della vostra terza pelle, come se fosse davvero la prima!

Vi invito quindi a passare da me questa sera, o anche nei prossimi giorni, per scambio diretto di auguri e per ricevere qualche anticipazione  (e con l’occasione anche un piccolo omaggio) sulle novità dell’imminente 2017 al Piano Matto.

Vi aspetto!

Altri articoli
Gli articoli più letti