Bonus Industria 4.0

La novità

Nicola Pugliese Guida alla Finanza Agevolata
Andria - venerdì 07 aprile 2017
© n.c.

La Legge di Stabilità 2017 ha previsto una proroga per tutto il 2017 (e sino al 30/06/2018) del superammortamento al 140% ed un nuovo iper-ammortamento, al 250%, per gli investimenti in digitalizzazione.

Il superammortamento che era stato introdotto dalla legge di Stabilità dell’anno scorso si applica anche agli acquisti in beni strumentali nuovi effettuati nel 2017. Si tratta dell’ammortamento al 140%, in base al quale il costo di acquisizione è maggiorato del 40%.

L’iperammortamento, invece, è un’agevolazione al 250%, quindi il costo di acquisizione è maggiorato del 150%, è riguarda l’acquisto di tecnologie abilitanti per l’Industria 4.0: si tratta di beni materiali strumentali (macchinari e sistemi) compresi nell’elenco contenuto nell’allegato A (ern.is/allegatoa) della manovra. Molto in sintesi si tratta di macchinari “connessi”, il cui funzionamento è «controllato da sistemi computerizzati o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti», e che devono essere dotate di una serie di tecnologie 4.0 elencate in manovra (interconnessione a sistemi informatici, interfaccia uomo macchina, sistemi di manutenzione e monitoraggio).

Con la circolare del 30 marzo 2017 (ern.is/circolareade) l’Agenzia delle Entrate va a fornire nuove informazioni sugli investimenti, specificando i software per il funzionamento di macchinari incentivati con iper-ammortamento è incentivato anch’esso al 250%, mentre l’agevolazione è al 140% per i beni immateriali (software) stand alone.

L’interconnessione, quindi, è uno degli elementi chiave che caratterizzano il macchinario ammesso ad iper-ammortamento.

Sintetizzando quindi il super e l’iper ammortamento possono essere applicati fino al 30 giugno 2018, a condizione che entro il 31 dicembre 2017 sia stato pagato almeno il 20% del costo di acquisizione. Qualsiasi macchinario, per essere inserito fra quelli digitali ammortizzabili al 250%, deve essere interconnesso. Fino al momento in cui questo non avviene, sarà agevolato solo al 140%. Il Presente grafico presenta in sintesi il funzionamento ed il vantaggio dell’agevolazione.

Altri articoli
Gli articoli più letti