Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato

Regia di Peter Jackson con Martin Freeman, Ian McKellen, Richard Armitage - Nuova Zelanda/USA/GB - 2012

Andria - venerdì 14 dicembre 2012
©

 

Tratto da un lavoro per ragazzi scritto da Tolkien. “Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato” e nuovamente diretto da Peter Jackson, è il prequel de “Il signore degli anelli“.

Il giovane hobbit, Bilbo, zio di Frodo, circa sessanta anni prima delle vicende de “Il signore degli anelli” vive in una caverna dove un giorno si presenta il condottiero Thorin, intenzionato a fare di tutto per rientrare in possesso della sua terra conquistata dal drago Smaugh. Bilbo non sa tenere la spada in mano, ma è l‘unico a potersi infiltrare nella terra del drago, in quanto questa creatura non riconosce l'odore degli hobbit. Seppur malvolentieri il pigro Bilbo, con al seguito la compagnia dei nani, parte per un viaggio che gli riserverà diverse sorprese.

Accolto con qualche riserva dalla critica americana “Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato” approda anche nelle nostre sale preceduto da una campagna promozionale di ampio respiro. E chi si aspetta un lungo film a metà fra avventura e fantasy, nello stile della trilogia de “Il signore degli anelli”, sicuramente non rimarrà deluso. Quasi tre ore di grande cinema arricchite dall'estro e dallo  “sguardo” fantastico di un regista solido come Jackson, supportato egregiamente dal suo staff tecnico sempre all'avanguardia nell’uso degli effetti speciali digitali.

Le grandi battaglie sono filmate con grande maestria ma l'altissima definizione delle immagini, la magnificenza dei colori, le splendide ambientazioni risultano così polarizzanti per lo spettatore da rischiare di distrarlo dalla storia e dal “cuore” della narrazione, a discapito dell'empatia e del trasporto emotivo. Oltretutto il meccanismo ben oleato nella precedente trilogia, non di rado sembra incepparsi mostrando lentezze di ritmo, insistendo su qualche momento ironico di troppo che sembra togliere spazio all'epicità delle vicende e dei personaggi.

Per il resto “Lo Hobbit” è davvero un viaggio inaspettato verso un universo fantastico e coinvolgente, con personaggi e sequenze memorabili, primo capitolo di una nuova grande saga cinematografica tolkeriana che non mancherà di creare nuove schiere di cultori e di fans.

Altri articoli
Gli articoli più letti