Un’educazione musicale multi-artistica

Le affinità sia sul piano fisiologico che cognitivo tra musica e lingua

Agnese Paola Festa MusicaLmente
Andria - venerdì 24 maggio 2013
©

Musica e parola sono dei linguaggi, dei sistemi di comunicazione che hanno una propria struttura interna che i bambini apprendono fin dai primi mesi di vita, nonché già in fase prenatale.
Il linguaggio verbale e quello musicale si confrontano e si arricchiscono a vicenda: sono interscambiabili e in ognuno di essi si ritrova costantemente l’altro, grazie all’intreccio dei suoni.

Musica e lingua hanno affinità sul piano fisiologico e sul piano cognitivo, infatti parliamo di orecchio musicale anche nel contesto delle lingue poiché l’orecchio è l’organo preposto alla ricezione del suono musicale e della parola; entrambe portano all’equilibrio psico-fisico della persona.

La storia ci insegna che il binomio musica e parola sono in separabili. L’uomo della cultura orale era l’uomo che viveva nel mondo magico dell’orecchio: strutture ritmiche, formule ripetute, poemi cadenzati, il tutto per esprimere e tramandare storie degne di memoria. Basti pensare alla letteratura greca e a quanti autori mettono in evidenza l’importanza stessa del canto per la nascita della letteratura.

E’ proprio per la vicinanza tra queste due sfere comunicative che oggi la musica è presente nell’insegnamento della lingua straniera: si impara attraverso giochi musicali, canti, filastrocche, attività motorie strutturate, perché vocaboli e frasi, veicolate dalla musica, vengono ricordate con facilità e apprese più velocemente. Quindi l’apprendimento linguistico e la memorizzazione possono essere sostenuti e facilitati se inseriti in un contenitore musicale che consenta una ripetizione frequente e un supporto ritmico strutturato.

Questa è una possibilità, una chiave di lettura interdisciplinare della musica attraverso l’apprendimento di una lingua straniera che appare più stimolante, creativa, divertente e facilita la componente affettiva e sociale della lingua straniera.

Un’offerta educativa multi-artistica può sembrare complessa ma non è impossibile!

Altri articoli
Gli articoli più letti