Tennis

ATP di Andria: Berankis fuori già agli ottavi; Travaglia-Motti semifinalisti nel doppio

Oggi in campo l'altra coppia italiana Sonego-Vavassori per centrare le semifinali

Altri Sport
Andria giovedì 23 novembre 2017
di La Redazione
ATP Challenger Andria
ATP Challenger Andria © n.c.

Il secondo turno del Challenger Atp di Andria (43mila euro di montepremi) si apre subito con un'altra sorpresa. La testa di serie numero 2 del seeding, il lituano Ricardas Berankis, è eliminato dal belga Christopher Heyman, proveniente dalla qualificazioni.

In condizioni fisiche non perfette, Berankis cede in due set con l'identico punteggio di 6/3. Accede ai quarti di finale anche il ceco Zdenek Kolar (tds n.8) che supera senza grossi problemi Igor Sijsling, con l'olandese alla ricerca della migliore condizione fisica. Anche in questo caso a decidere il match è un doppio 6/3 a favore di Kolar.

Un'altra testa di serie che avanza nel tabellone principale è il bielorusso Uladzimir Ignatik: il numero 5 del main draw ha la meglio sul francese Albano Olivetti in due set (7/6, 6/2).

Nel torneo di doppio si conoscono già i primi semifinalisti. Bene la coppia italiana Pellegrino-Baldi, che si aggiudica il derby tricolore con il duo Travaglia-Motti al super tie break (2/6, 6/2, 11/9). Vittoria abbastanza nitida, invece, per la coppia composta dal polacco Bednarek e dall'olandese Pel che ha la meglio sul duo formato dal francese Lestienne e dall'ungherese Borsos.

Oggi (giovedì 23 novembre) tocca all'altra coppia italiana Sonego-Vavassori scendere in campo per centrare le semifinali: se la dovrà vedere con il duo formato dal belga Heyman e dallo svedese Horansky.

Lascia il tuo commento
commenti