Cronaca, commento e tabellino del match

Sicula Leonzio - Fidelis 1-1: non può piovere per sempre

Lattanzio aveva portato in vantaggio l'Andria al 41'; pareggio di Arcidiacono su rigore. Ottima gara della Fidelis.

Calcio
Andria martedì 07 novembre 2017
di Antonio Ventola
Sicurla Leonzio - Fidelis Andria
Sicurla Leonzio - Fidelis Andria © Sportube

Subito in campo, non c'è tempo per rimuginare sul pareggio contro il Lecce. In questo insolito turno infrasettimanale di martedì, la Fidelis di Loseto affronta in Sicilia la Sicula Leonzio. Match che deve essere la conferma di un vero salto in avanti da parte del sodalizio andriese, ancora a caccia del primo successo stagionale ed attualmente ultima in classifica. I siciliani però sono un avversario da non sottovalutare, dato che in casa vantano 2 vittorie, 1 pareggio e solo 1 sconfitta. Una sfida che può dire ancora una volta tanto sul campionato della Fidelis, chiamata a vincere per rimediare ad una situazione in classifica che inizia a preoccupare.

Formazioni. Rigoli schiera i suoi con il 3-5-2: Narciso a difendere i pali, Camilleri-Aquillanti-Gianola il trio difensivo; mediama composta da Marano, Esposito e D'Angelo, mentre Squillace e De Rossi agiscono da quinti; Arcidiacono e Davì compogono il tandem d'attacco. Qualche novità nel modulo invece di Loseto: a centrocampo riposo per Matera, uscito malconcio dalla gara contro il Lecce, e torna in mediana capitan Piccinni. In difesa Allegrini sostituisce Tiritiello, mentre esordio dal primo minuto per Nadarevic.

CRONACA LIVE

0' Partita iniziata

5' Prima occasione per i padroni di casa. Palla a scavalcare la difesa per Arcidiacono; il numero 7 bianconero tenta il tiro da posizione defilata, palla di poco alta sopra la traversa.

7' Risponde a tono la Fidelis. Gran giocata di Lattanzio, che salta in sombrero il suo avversario, serve Felipe Curcio il quale scarica un diagonale rasoterra di sinistro che però si stampa sul palo.

21' Dopo qualche minuto di stallo, Arcidiacono ravviva gli animi con un guizzo: l'attaccante siciliano sfrutta tutta la sua tecnica ed esplosività per saltare Allegrini sull'out di destra; entra in area, si avvicina alla porta biancazzurra, tira, ma trova un ottima Maurantonio che smanaccia la sfera.

24' Azione personale di Lattanzio sul vertice destro dell'area bianconera: il centravanti andriese si sistema la palla con il destro e lascia partire un tiro potente e a giro dalla distanza che però finisce fuori.

28' Momento positivo per l'Andria. Conclusione da fuori di Esposito, palla a lato. Ma la Fidelis si sta ripetutamente rendendo pericolosa dalle parti di Narciso.

35' Loseto costretto già al primo cambio. Problemi fisici per Allegrini e allora il tecnico degli azzurri lo sostituisce con Minicucci; Curcio scala in difesa e Fidelis che ritorna al 4-3-3.

39' Calcio di punizione dalla trequarti sinistra per la Fidelis. La battuta di Curcio viene rimpallata e la sfera finisce sui piedi di Minicucci; il numero 16, in ottima posizione in area ma disturbato dalla difesa avversario, riesce ad arrivare alla conclusione, ma il suo tiro è strozzato e Narciso para senza problemi.

41' Goal della Fidelis! Azione da destra verso sinistra della Fidelis, con De Giorgi che salta il suo avversario e cambia gioco verso Nadarevic. Il bosniaco stoppa, temporeggia in area di rigore e poi serve al bacio sul secondo palo Lattanzio, che in spaccata non sbaglia e trafigge Narciso (seconda segnatura consecutiva per l'attaccante andriese). Rete meritata dalla squadra di Loseto.

45' + 1 Fine primo tempo

45' s.t. Partito il secondo tempo. Rigoli cambia tre elementi e modulo. Fuori Gianola, D'Angelo e Davì, dentro Gammone, Tavares e l'ex di turno Bollino.

54' Clamorosa occasione per la Fidelis. Lancio lungo per Lattanzio che attacca benissimo la profondità sull'out di destra; il numero 10 andriese attende i compagni a rimorchio, serve splendidamente Piccinni che, da ottima posizione e a tu per tu con Narciso, spara clamorosamente alto sopra la traversa.

58' Ancora una grossa occasione Fidelis. Bordata dal limite di De Giorgi che si stampa sulla traversa. Sulla ribattuta ci prova anche Minicucci, ma è Narciso questa volta a disinnescare la sua conclusione.

60' Sicula Leonzio sulle gambe e Fidelis ancora pericolosa con un pressing altissimo. Ancora una botta da fuori di Minicucci e ancora Narciso ad evitare il raddoppio.

62' Goal annullato ad Arcidiacono per precedente fuorigioco di Tavares.

64' Ancora occasione Fidelis. Altra magistrale punizione battuta da Curcio ed altrettanto magistrale è il tuffo e la conseguente parata di Narciso.

66' Cambi per entrambe le squadre. Fuori Marano per la Sicula, che cambia ancora modulo (passando al 4-2-4). Loseto, invece, manda in campo forze fresche: fuori Lattanzio ed Esposito, dentro rispettivamente Scaringella e Matera.

79' Grossa occasione per la Sicula. Grande azione personale di Ferreira, che salta due difensori andriesi, arriva al limite, calcia, ma Maurantonio è attentissimo e salva il risultato.

81' Pareggio della Sicula Leonzio. De Rossi calcia in area, De Giorgi devia la sfera con il gomito, ma per il direttore di gara Di Cairano è calcio di rigore (parecchio dubbio). Dal dischetto Arcidiacono non sbaglia e ristabilisce la parità.

90' Concessi 4 minuti di recupero

90' + 4 Gran botta di Ferrerira dai 25 metri su calcio di punizione, palla di poco a lato.

90' + 5 Fine della gara.


COMMENTO

La Fidelis mette in scena una partita egregia, ma si vede nuovamente scippare vantaggio e vittoria. Questa volta protagonista in negativo è l'arbitro, che assegna un rigore parecchio discutibile ai padroni di casa, dato che il gomito di De Giorgi, oltre ad essere attaccato al corpo, non aumenta il volume corporeo dello stesso. Un'altra beffa, viste anche le molte occasioni collezionate (oltre al palo di Curcio e alla traversa di De Giorgi) dalla squadra di Loseto. Un pareggio (il nono in stagione) che sta strettissimo dunque all'Andria, che sabato prossimo ospiterà il Bisceglie per un derby al quale i biancazzurri arrivano sicuramente con tanto di positivo al quale aggrapparsi. Classifica che si smuove di pochissimo, comunque, dato che con il pareggio della Casertana la Fidelis lascia l'ultimo posto in classifica in virtù della differenza reti.

TABELLINO

SICULA LEONZIO - FIDELIS ANDRIA 1-1


SICULA LEONZIO (3-5-2) 1 Narciso; 13 Camilleri, 18 Aquilanti, 5 Gianola (45' s.t. - 24 Gammone); 3 Squillace, 25 Marano (66' - 9 Ferreira), 8 Esposito (90' - 21 Cozza), 27 D'Angelo (45 s.t. - 19 Tavares), 16 De Rossi; 23 Davì (45' s.t. - 10 Bollino), 7 Arcidiacono.
A disposizione: 22 Ciotti, 2 Pollace, 4 Giuliano, 6 Montelone, 9 Ferreira, 10 Bollino, 11 Russo, 14 De Felice, 19 Tavares, 20 Bonfiglio, 21 Cozza, 24 Gammone.
Allenatore: Pino Rigoli

FIDELIS ANDRIA (3-5-2) 1 Maurantonio; 19 Celli, 6 Rada, 4 Allegrini (35' - 16 Minicucci); 2 De Giorgi, 17 Esposito (66' - 11 Matera), 25 Quinto, 8 Piccinni, 21 Curcio; 29 Nadarevic (74' - 7 Barisic), 10 Lattanzio (66' - 13 Scaringella).
A disposizione: 22 Cilli, 7 Barisic, 11 Matera, 13 Scaringella, 16 Minicucci, 18 Ippedico, 20 Di Cosmo, 23 Bottalico, 24 Paolillo.
Allenatore: Valeriano Loseto.

ARBITRO: Michele Di Cairano di Airano Irpino.
ASSISTENTI: Giuliano Parrella di Battipaglia e Giuseppe Mansi di Nocera Inferiore..

NOTE
Reti: 41' Lattanzio (FA); 80' Arcidiacono su rig.
Ammoniti: 34' Camilleri (SL); 38' Gianola (SL); 61' Piccinni (FA); 63' Aquilanti (SL); 70' Quinto (FA); 80' De Giorgi (FA); 82' De Rossi (SL)
Espulsi: /
Angoli: 6-1
Recupero: 1' p.t.; 4' s.t.
Spettatori: n.c.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Gaetano Campanale ha scritto il 08 novembre 2017 alle 17:16 :

    Stringiamoci intorno a squadra e societa' per mantenere la categoria. Guardiamoci intorno per vedere in quali categorie giocano le squadre delle citta' limitrofe. Rispondi a Gaetano Campanale

  • Gaetano Campanale ha scritto il 07 novembre 2017 alle 21:34 :

    Se fortuna e sfortuna si compensano in un campionato allora ci aspetta un girone di ritorno incredibile. Forza Ragazzi e Forza Fidelis Rispondi a Gaetano Campanale

    VINCENZO MURAGLIA ha scritto il 08 novembre 2017 alle 09:25 :

    Fortuna e Sfortuna sono i veri problemi di questa squadra ??? Cosi' non si va da nessuna parte: anzi..... Rispondi a VINCENZO MURAGLIA