libri di testo

Libri scolastici troppo costosi, arriva il mercatino dell'usato

Bari
dal 3 settembre 2018 al 11 ottobre 2018 alle ore 09:00

Dal 3 settembre all'11 ottobre a Zona Franka a cura delll’Unione degli studenti

Indirizzo via Dalmazia, 35

Libri scolastici troppo costosi, arriva il mercatino dell'usato
n.c. © n.c.

Anche quest’anno l’Unione degli studenti Bari organizza il Mercatino del libro usato, con l’obiettivo di contrastare il fenomeno del caro-libri e di evidenziare le criticità esistenti nel nostro sistema di diritto allo studio.

«Secondo Federconsumatori, ogni anno le famiglie si trovano costrette a dover spendere, in media, tra i 500 e i 600 euro per acquistare i soli libri di testo. Per gli studenti del primo anno la cifra si innalza fino ai 200 euro e se si considerano anche gli ulteriori costi per trasporti e spese obbligate legate all’attività scolastica si arriva a circa 1.700 euro. Con l’introduzione della Legge 107/15 (“Buona Scuola”) e l’obbligatorietà dell’alternanza scuola lavoro, la situazione si aggrava ulteriormente considerato che in tanti casi da noi registrati e denunciati gli stessi percorsi hanno costretto gli studenti e le studentesse a pagare ingenti somme per i trasporti o gli stessi materiali necessari per lo svolgimento del percorso stesso» dichiara Matilda Bruno dell’Unione degli Studenti Bari.

«Come Unione degli Studenti, riteniamo inaccettabile che all’interno della scuola pubblica, e dunque, in teoria, accessibile a tutti, per poter accedere all’istruzione, ogni studente debba essere costretto a sborsare cifre esorbitanti. Da quest’anno la Regione Puglia ha attivato un sistema di rimborso del 25% sulla cifra spesa per l’acquisto dei libri di testo per gli studenti che hanno un reddito familiare inferiore ai 10.632 euro e 94 centesimi. Si tratta di un piccolo obiettivo, raggiunto anche grazie alle mobilitazioni convocate dall’Unione degli Studenti negli anni, con il quale si garantisce agli appartenenti alle fasce di reddito alcune agevolazioni. Queste misure, però, al netto di un progressivo impoverimento delle condizioni materiali non sono bastevoli a rispondere alle necessità degli studenti e delle studentesse della nostra città e necessitano di un ripensamento collettivo che coinvolga parti coinvolte e Amministrazione comunale» continua la studentessa.

«Il mercatino del libro usato è l’unica forma, in mano agli studenti, per contrastare il caro libri. Questa è la nostra risposta concreta alle speculazioni delle lobby editoriali» conclude Bruno. «In un territorio con le percentuali di abbandono scolastico fra le più alte d’Italia, le amministrazioni locali e regionali devono farsi carico dei problemi sociali delle nostre terre»

La XIV edizione del Mercatino del Libro Usato si terrà a Zona Franka (via Dalmazia, 35) a partire da lunedì 3 settembre a giovedì 11 ottobre dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, dal lunedì al venerdì.

L’orario mattutino è da considerarsi fino a venerdì 14 settembre. I libri rilasciati in contovendita vengono rivenduti al 50%, dai quali gli organizzatori trattengono un simbolico 5% del prezzo di copertina.

Sarà attivo il servizio di consultazione online, a partire dal 3 settembre su www.uds.bari.it/mercatino.