“Disabilità e qualità della vita: dalla riabilitazione al benessere. Sport,Teatro, Danza e non solo"

Andria
il 29 settembre 2018 alle ore 16:30

Se ne parla il 29 settembre 2018, a partire dalle ore 16.30 presso il presidio di riabilitazione Quarto di Palo Mons. Di Donna in via Corato ad Andria

Indirizzo via Corato 400

“Disabilità e qualità della vita: dalla riabilitazione al benessere. Sport,Teatro, Danza e non solo"
n.c. © n.c.

Il Presidio di Riabilitazione “A. Quarto di Palo e Mons. G. Di Donna” dei Padri Trinitari di Andria, in collaborazione con la A.S.D. Oltre Sport, realizzerà, sabato 29 settembre 2018, a partire dalle ore 16.30, presso il medesimo Presidio, l’evento “Disabilità e qualità della vita: dalla riabilitazione al benessere. Sport,Teatro, Danza e non solo...

Le sinergie combinate e cooperanti dei vari Enti partecipanti forniranno, attraverso presentazioni e dibattiti, un valico oltre i pregiudizi, i limiti e gli ostacoli legati tutt’oggi alla disabilità, favorendo innumerevoli alternative e spunti di integrazione all'interno della nostra società.

Introdurranno e presiederanno l’evento il Rettore del Presidio di Riabilitazione, Padre Francesco Prontera, il Sindaco di Andria, Avv. Nicola Giorgino, e il Presidente regionale del Comitato Italiano Paralimpico Puglia, Giuseppe Pinto.

Modereranno il dr. Sabino Liso (direttore AndriaLive), il dr. Francesco Manfredi (fisiatra e ortopedico presso l’Ospedale Giovanni XXIII di Bari) e il dr. Mario Giovanni Damiani (neurologo del Presidio di Riabilitazione dei Padri Trinitari di Andria).

Si argomenterà, attraverso storie vissute e video, sull’importanza della riabilitazione nella quotidianità e sulla forza della rete e dei progetti integrati. In particolare, si prenderà spunto dal libro “Oltre i limiti – meravigliosa…mente - quando l’eccezionalità diventa normalità”, del dr. F. Manfredi, ricco di testimonianze dirette.

Seguirà la parentesi “Sport è salute per tutti” e quindi la presentazione del Powerchair Football, l’innovativa disciplina calcistica in carrozzina che vede nascere in Puglia la prima squadra, nonché la terza in Italia; sarà presentato anche il Kung Fu, tecnica di combattimento senza armi, e il Baskin, nuova attività sportiva inclusiva che fonda le sue basi sul basket.

A seguire, “MusicArTerapia nella Globalità dei Linguaggi”, racconti diretti di emozioni forti vissute tramite la musica oltre i limiti; attività teatrali, di danza, di pittura e canto; “viaggi cultura e benessere” e quindi la differenza fra turismo per tutti e turismo con tutti.

A conclusione dell' incontro il Centro Zenith offrirà ai presenti uno spettacolo coinvolgente che vedrà i ragazzi diversamente abili esibirsi in discipline artistiche.

Si alterneranno parole, immagini, testimonianze di disabili e dei loro tutor, allenatori, maestri e familiari che promuovono sinergicamente un cambiamento culturale nel settore delle cosiddetta “fragilità”, trasformando l’eccezionalità in “normale quotidianità”.

Obiettivo dell’evento è quello di dare un forte contributo all’abbattimento dei pregiudizi, delle barriere architettoniche e degli steccati culturali e mentali che impediscono a molti di migliorare la propria qualità di vita, impedendo altresì il potenziamento delle competenze e dei talenti individuali.

L’evento è aperto liberamente a tutta la cittadinanza.