#PrimaVeraMusicale, il programma della quarta stagione concertistica

Giovinazzo
dal 12 maggio 2019 al 14 giugno 2019 alle ore 19:00

Si comincia domenica 19 maggio con "Cocapizz", omaggio alla musica etnica. Si prosegue il 31 maggio con un evento che unisce musica e teatro dedicato ai più giovani. Chiusura il 14 giugno con Antonio Di Lorenzo

Indirizzo Luoghi diversi

#PrimaVeraMusicale, il programma della quarta stagione concertistica
Nc © Nc

Al via domenica 19 maggio l’appuntamento con la rassegna musicale #PrimaVeraMusicale 2019, giunta alla sua quarta edizione. Organizzata dalle associazioni culturali e musicali Polifonica, Concerto Bandistico Città di Giovinazzo e Giuseppe Verdi, con il patrocinio e sostegno della Città di Giovinazzo, assessorato alla Cultura e Assessorato alle Politiche Educative, la rassegna è ormai un appuntamento fisso ed irrinunciabile per gli appassionati di musica. Nelle precedenti stagioni la #PrimaVeraMusicale ha ospitato nomi prestigiosi come Gegè Telesforo, Mirko Signorile, Guido di Leone, Aldo Bucci, riservando una particolare attenzione agli artisti del territorio, divenuti eccellenze internazionali come Maria Pia Piscitelli e Nico Stufano. Anche quest’anno gli organizzatori hanno inteso perseguire l’obiettivo di avvicinare il pubblico a generi musicali diversi, che spaziano dalla musica classica al jazz, con richiami alla tradizione popolare, senza dimenticare gli artisti giovinazzesi che quest’anno avranno uno spazio importante nella rassegna.

«Non è stato semplice mettere su una stagione che quanto meno eguagliasse il livello qualitativo e il prestigio di quella dello scorso anno - afferma Gaetano Depalma, direttore artistico della rassegna -. Noi ci abbiamo provato, e penso di poter dire che anche quest’anno siamo riusciti a centrare il nostro obiettivo. Nell’edizione 2019 abbiamo cercato di inserire nel cartellone eventi musicali originali e di qualità, spaziando dalle suggestive sfumature sonore dell’ensemble a plettro, al fascino della musica unita al teatro, nello spettacolo dedicato ai più giovani, senza dimenticare la cifra distintiva della nostra rassegna, il prestigioso ospite giovinazzese. Dopo aver ospitato nelle scorse edizioni il soprano Maria Pia Piscitelli ed il chitarrista Nico Stufano, toccherà quest’anno al percussionista jazz Antonio Di Lorenzo esibirsi nella nostra città. Un progetto impegnativo, quello della stagione, ma che continua a concretizzarsi ogni anno grazie al lavoro sinergico delle associazioni che l’hanno fortemente voluta, allo staff organizzativo che sta lavorando senza sosta da diversi mesi, ai partners e all’Amministrazione Comunale e della Città Metropolitana che ci sostengono e collaborano con noi in modo attivo e propositivo».

IL PROGRAMMA Il primo appuntamento è fissato per domenica 19 maggio alle ore 20,30, nella cornice dell’atrio dell’Istituto Vittorio Emanuele II. Ad aprire la serie di concerti sarà l’ensemble “Accademia Mandolinistica Pugliese” che presenterà lo spettacolo “Cocapizz” – il fascino del mandolino nella musica etnica. Diretta dal Maestro Leonardo Lospalluti, l’orchestra a plettro (nella cui formazione sono presenti ben quattro musicisti di Giovinazzo) nasce con l’intento di promuovere e valorizzare le numerose e sfaccettate anime del mandolinismo pugliese. Il nome del progetto musicale “Cocapizz” nasce dal titolo della composizione dello stesso direttore Lospalluti ed è un sunto dell’intero spettacolo, che prevede l’esecuzione di brani con forti richiami alla tradizione etnica sudamericana e popolare italiana (in particolare napoletana).Il concerto vedrà l’alternarsi di brani strumentali, tra cui il concerto “Suite Indiana” per 2 chitarre e orchestra (solisti alle chitarre i giovinazzesi Nicola Nesta e Gaetano Depalma) a brani della tradizione napoletana, eseguiti dalla splendida voce della giovinazzese Mariangela Di Capua. Nella formazione anche l’altro nostro concittadino, Fedele Depalma, che si esibirà assieme a Ofelia Elia e Antonio Schiavone.

Il secondo appuntamento è previsto per venerdì 31 maggio alle ore 18,30 nell’auditorium della Scuola “Guglielmo Marconi”. Si tratta di una vera e propria novità per la rassegna, che quest’anno si arricchisce con un evento indirizzato principalmente ad un pubblico di giovanissimi. La sfida per gli organizzatori, è avvicinare i più giovani al mondo della lirica con un evento che unisce musica e teatro, a cura della compagnia “Il Carro dei Comici” per la regia di Francesco Tammacco. La parte musicale sarà eseguita da un’ensemble diretta dal Maestro Michele Consueto, nel cui organico sono presenti molti docenti della Scuola di Musica giovinazzese “Filippo Cortese”. Lo spettacolo dal titolo “Eroine all’Opera” - le piccole Giulietta, Lucrezia e Violetta a mirar il bel canto, è un’opera per ragazzi e per adulti, che mette in moto una vera “macchina teatrale” fatta di muppets, teatro di figura, attori e cantanti lirici in carne ed ossa. Più che un capriccio artistico, è un impegno serio e importante diretto alla trasmissione dell’Arte canora e lirica Italiana, solleticando il palato, sì dei più piccoli, ma certamente incuriosendo e, perché no, istruendo anche gli adulti sul tesoro più conosciuto al mondo che è la composizione lirica e il bel canto italiano. Ecco quindi le tre eroine i cui nomi corrispondono ai nomi delle più celebri eroine delle Opere che lo spettacolo propone.

L’ultimo appuntamento della rassegna è riservato ad un celebre artista giovinazzese che tornerà ad esibirsi nella città natìa dopo numerosi anni con un evento-concerto che si terrà venerdì 14 giugno alle ore 21 nell’atrio dell’Istituto Vittorio Emanuele II. L’ospite della quarta edizione della PrimaVeraMusicale sarà il batterista Antonio Di Lorenzo, con il suo progetto musicale dal titolo “Mina in Jazz” - Grande, Grande Grande. Si tratta di un omaggio in chiave jazz alla grande Mina, fatto da una formazione composta da artisti di assoluto rilievo del panorama jazzistico internazionale. Ad accompagnare la splendida voce della siciliana Anita Vitale, ci sarà la band “Antonio Di Lorenzo Special Edition” che vedrà insieme sul palco artisti come Vince Abbracciante alla fisarmonica, Vito Di Modugno al basso elettrico, Davide Saccomanno al pianoforte e voce, Paolo Daniele all’ armonica a bocca e una sezione fiati composta dai ragazzi del Liceo Musicale “L. Russo” di Monopoli. Insomma un connubio di nuovi talenti e di icone del jazz pugliese che emozioneranno il pubblico anche grazie alle proiezioni curate dal video maker Francesco Quercia, che contribuiranno a rendere unico questo evento che chiude la rassegna.

INFO E PRENOTAZIONI Per info e prenotazioni sugli eventi della rassegna e per i biglietti di ingresso, ci si può rivolgere alla Scuola di Musica “Filippo Cortese” in via Tenente Fiorino, 8 oppure contattare i numeri 329/3976691 o 0803031227, oppure consultare la pagina Fb della rassegna.