Ligature Festival: concerto di inaugurazione con il pianista Giorgio Trione Bartoli

Angelo Dimiccoli LiveYou - Spettacolo
Andria - lunedì 24 febbraio 2020
Ligature Festival: concerto di inaugurazione con il pianista Giorgio Trione Bartoli

E' prevista per sabato 29 febbraio l'inaugurazione del Ligature Festival, festival internazionale di musica classica ideato e diretto dalla giovane pianista barlettana Irene Ninno in collaborazione con il Liceo Classico "Carlo Troya" di Andria.

La prestigiosa rassegna, che si terrà presso l'Auditorium del Liceo Classico "Carlo Troya" e che è stata fortemente voluta dal Preside Prof. Michelangelo Filannino, dedica la sua prima edizione alla figura di Ludwig van Beethoven in occasione del 250° anniversario della sua nascita, proponendo un ciclo di nove concerti tematici, a cadenza bi/tri settimanale, aventi per protagonisti alcuni dei più interessanti talenti del panorama musicale italiano e internazionale.

L'ambizioso progetto si propone di omaggiare e divulgare la grande musica del grande compositore tedesco in chiave del tutto originale e inedita, affrontando in ogni concerto un diverso aspetto della sua produzione ed anticipando ai concerti serali una lezione - concerto mattutina (ad opera degli stessi esecutori) destinata agli studenti dei licei.

"Beethoven è stata una figura centrale nella musica e nella cultura occidentale: il Ligature Festival nasce dall'intento di creare un festival di carattere culturale che possa permettere a tutti di accedere ai grandi capolavori da lui scritti, per questo ho dedicato molto impegno ad elaborare un cartellone estremamente variegato in cui al primo posto ci fosse la musica di Beethoven, più che gli esecutori. Verranno dunque eseguite molte delle sue opere più famose (come la Sonata "A Kreutzer", la Quinta Sinfonia nella trascrizione a quattro mani ed altre), ma anche opere di rara esecuzione e di grande difficoltà esecutiva (e di ascolto) come le Variazioni Diabelli e la Sonata "Hammerklavier", ed addirittura prime esecuzioni assolute di sue composizioni inedite, delle quali avremo il grandissimo privilegio di ospitare la prima esecuzione mondiale. In alcuni programmi le opere beethoveniane saranno messe in relazione con opere di altri compositori dimostrando l'immensa influenza che Beethoven ha avuto su tutta la musica che è stata scritta dopo di lui " spiega il direttore artistico Irene Ninno.

Ad inaugurare il festival il grande talento di Giorgio Trione Bartoli, giovane affermatissimo pianista pugliese che eseguirà un impegnativo programma che prevede la Sonata op. 2 n. 3 di L. v. Beethoven, lo Scherzo n. 3 di F. Chopin e "Gaspard de la nuit" di Maurice Ravel.

Appuntamento dunque a sabato 29 febbraio per l'inaugurazione di questo grande evento che dà lustro alla nostra regione.

Altri articoli
Gli articoli più commentati
Gli articoli più letti