L’evento, domenica 25 settembre, alle ore 9,30 presso la sala consiliare del nostro Comune

La Fidapa festeggia i suoi primi 40 anni

Un’occasione per ufficializzare anche il gemellaggio con la città di Motta Sant’Anastasia

Cultura
Andria lunedì 19 settembre 2016
di Vincenza Rendine
Fidapa compie 40 anni
Fidapa compie 40 anni © n.c.

Presso la sala consiliare del nostro Comune, domenica 25 settembre 2016, a partire dalle ore 9,30, si terrà una grande festa in onore dei 40 anni di attività della sezione andriese Fidapa.

40 candeline simboliche, un traguardo raggiunto con impegno e costanza dalle socie dell’associazione che, dal lontano 1976 , unite da un grande sodalizio, perseguono degli obiettivi comuni; infatti, la Federazione, da sempre, ha lo scopo di promuovere e coordinare le iniziative delle donne che operano nel campo delle Arti, delle Professioni e degli Affari.

Tutte le socie e le autorità della fondazione saranno accolte presso Palazzo di Città, e, dopo i saluti istituzionali del Sindaco, Nicola Giorgino, dell’ass. all’Istruzione Paola Albo, dell’ass. alla Cultura, Luigi Del Giudice, della presidente del distretto Sud Est, Fiammetta Perrone, della presidente del distretto Sicilia, Rosa Maria La Scola e della presidente Nazionale, Pia Petrucci, potranno assistere alla cerimonia di gemellaggio con la città di Motta Sant’Anastasia, il comune siciliano in provincia di Catania.

Presenti all'incontro il direttivo di Andria con la presidente Gabriella Bonadies e il direttivo di Motta Sant'Anastasia con la presidente Grazia Lando, alcune past presidenti tra cui: Mariangela Caricati, Amelia Tarantini Chieppa, Rossella Fuzio Cicco, Grazia Moscatelli Di Stefano e Milena Mucci Rutigliano. Dalla sezione di Motta Sant’Anastasia: Rosa Di Stefano, Rosalba Sica, Antonella Spagnuolo e Rossella Attina. Hanno garantito la loro preenza anche le autorità civili, militari e religiose.

Durante la cerimonia, ci sarà l’intervento di Giovanni Di Bari, presidente Unesco di Andria e, inoltre, in onore dei paesi gemellati, Franco Leone declamerà diverse delle sue poesie, mentre fuori, nell'atrio del Comune, alcune donne esporranno dei prodotti tipici, sia agricoli che artigianali, realizzati dalle socie della fondazione.

La giornata si concluderà con una visita guidata nel centro storico cittadino.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette