La Regione approva il Gal Andria-Corato "Le Città di Castel del Monte". In arrivo 12 milioni di euro

"I Piani consentiranno di attivare una azione di sostegno organica, con obiettivi di lungo periodo e soprattutto di prossimità ai bisogni espressi dalle popolazioni rurali".

Politica
Andria mercoledì 26 maggio 2010
di La Redazione
© n.c.
La Giunta regionale della Puglia ha approvato nella giornata di ieri 23 Piani di Sviluppo Locale presentati da altrettanti Gruppi di Azione Locale (GAL) con il sostegno del Programma di Sviluppo Rurale della Puglia 2007-2013.

Tra questi, anche il Gal “Le Città di Castel del Monte” proposto dai Comuni di Andria e di Corato.

Con il piano di sviluppo rurale giungeranno nelle due città ben 12 milioni di euro che serviranno al rilancio dell’agricoltura in un’ottica di diversificazione del patrimonio rurale.

Nell'ambito del Gal - Gruppi di Azione Locale che avranno il compito di attuare al meglio il Piano di Sviluppo Rurale Regionale - i Comuni di Corato e Andria si avvarranno del coordinamento tecnico della proposta progettuale affidato all’AINT (Agenzia per l’Innovazione e l’Internazionalizzazione delle Imprese).

«Si tratta – ha spiegato l’assessore alle Risorse Agroalimentari, Dario Stefàno - dell’applicazione concreta di strumenti innovativi previsti dalla nuova programmazione dello Sviluppo Rurale, che vede il coinvolgimento di partenariati locali organizzati in Gruppi di Azione Locale (GAL).

Agli stessi è stato assegnato il compito di dare attuazione agli interventi relativi al miglioramento della qualità della vita e alla diversificazione dell’economia nelle zone rurali.

Le dotazioni di risorse pubbliche, di poco inferiori ai 300 milioni di euro – conclude l’assessore - saranno in grado di generare investimenti per quasi 600 milioni di euro. I Piani consentiranno di attivare una azione di sostegno organica, con obiettivi di lungo periodo e soprattutto di prossimità ai bisogni espressi dalle popolazioni rurali».

Lascia il tuo commento
commenti