La novità

In arrivo 500mila euro dalla Regione Puglia per la riqualificazione della pineta di Castel del Monte

Prevista la realizzazione di un percorso pedonale naturalistico per raggiungere l'Infopoint ai piedi del maniero federiciano, la risistemazione dei muretti a secco, la pavimentazione naturale e aree con installazioni artistiche

Attualità
Andria mercoledì 27 gennaio 2021
di Michele Lorusso
Pineta Castel del Monte
Pineta Castel del Monte © Michele Lorusso/AndriaLive

Con propria determinazione la sezione turismo della Regione Puglia ha stabilito la graduatoria definitiva relativa alle candidature pervenute nell’ambito dell’avviso pubblico per la selezione di interventi strategici per la fruizione di aree ed infrastrutture, finalizzati prioritariamente al miglioramento della qualità dei sistemi e dei servizi di accoglienza nel settore turistico. Tra i comuni ammessi vi è anche Andria che risulta beneficiario di un finanziamento per l’intero importo del progetto pari ad 500mila euro e per il quale non è previsto alcun cofinanziamento.

Ai fini dell’utilizzo di tali risorse l’ente comunale, con propria delibera di giunta, ha approvato il “Disciplinare regolante i rapporti tra la Regione Puglia ed il Comune di Andria” e si è impegnato, con la sottoscrizione, al rispetto dei contenuti dello stesso.

Il progetto, lo ricordiamo, prevede la realizzazione di un percorso pedonale naturalistico che, attraverso la pineta di Castel del Monte, consentirà di raggiungere l'Infopoint ai piedi del maniero federiciano. Inoltre, sono previste la risistemazione dei muretti a secco, la pavimentazione naturale e la predisposizione di aree tematiche con particolari installazioni artistiche.

L’auspicio è che si proceda speditamente affinché sia riqualificata una zona abbandonata a se stessa da decenni e che si possa, finalmente, “sfruttare” Castel del Monte e il nuovo percorso per il rilancio turistico e culturale della nostra città.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • michele cassetta ha scritto il 08 febbraio 2021 alle 10:14 :

    Partendo dall'info-point fino al castel del monte e percorrendo a piedi, lungo il camminamento adiacente alla pineta , si può notare lo stato di degrado e abbandono del marciapiedi. Alcuni vandali hanno persino rubato i chiusini di ghisa dei pozzetti di ispezioni dei pali di illuminazione elettrica. Cari cittadini e care istituzioni viene naturale un commento in vernacolo:" E' ASSEJ U DDANN . d cio' vvluim parle' Rispondi a michele cassetta

  • mariangela fucci ha scritto il 27 gennaio 2021 alle 12:27 :

    SAREBBE BELLO SE FOSSE VERO!!!!!CHI VIVRà VEDRà Rispondi a mariangela fucci

  • Antonio Anelli ha scritto il 27 gennaio 2021 alle 09:27 :

    E' davvero un'ottima notizia, anche alla luce dell'impegno che la sua direttrice, la dottoressa Elena Silvana Saponaro (della cui amicizia mi onoro), pone ogni giorno per questo "unicum" che è patrimonio UNESCO dal 1996. PS: in Internet molti sono i filmati che lo documentano e c'è anche una recente ricostruzione 3D: basta cercare ;-) Rispondi a Antonio Anelli