L'iniziativa

Il Rotary Andria Castelli Svevi dona 20 tablet all’Istituto comprensivo "Imbriani-Salvemini"

La cerimonia, nel pieno rispetto delle prescrizioni sanitarie dettate dall’emergenza pandemica, è in programma sabato 10 aprile prossimo, alle ore 12, nella sede centrale dell’istituzione scolastica, in via dei Comuni di Puglia

Attualità
Andria venerdì 09 aprile 2021
di la redazione
Tablet per la didattica a distanza
Tablet per la didattica a distanza © n.c.

Venti tablet saranno donati dal Rotary Club Andria Castelli Svevi all’Istituto Comprensivo “Imbriani – Salvemini”, al quartiere San Valentino di Andria.

La cerimonia, nel pieno rispetto delle prescrizioni sanitarie dettate dall’emergenza pandemica, è in programma sabato 10 aprile prossimo, alle ore 12, nella sede centrale dell’istituzione scolastica, in via dei Comuni di Puglia.

Il presidente del Rotary Club, Andrea Leone, consegnerà i dispositivi elettronici alla dirigente dell’Istituto Comprensivo, Celestina Martinelli, alla presenza del sindaco di Andria, Giovanna Bruno, e di Emanuela Termine, assistente del Governatore del Distretto 2120 del Rotary Giuseppe Seracca Guerrieri.

L’iniziativa rientra in un grande progetto nato dalla partnership fra Usaid (Agenzia statunitense per la lotta alla povertà globale) e Rotary International per sostenere la risposta alla pandemia ed aiutare le comunità ad affrontare il conseguente impatto sociale ed economico a medio e lungo termine. Usaid ha donato al Rotary Italia, per il tramite della Rotary Foundation, la cifra di 5 milioni di dollari. La cifra, da investirsi nelle aree di focus della Istruzione, della Prevenzione e Cura delle Malattie e dello Sviluppo Comunitario, è stata frazionata in 3 tranche per ognuno dei 13 Distretti italiani del Rotary. Il Distretto 2120 di Puglia e Basilicata, guidato quest’anno dal Governatore Giuseppe Seracca Guerrieri, ha ottenuto la prima tranche del finanziamento e utilizzato l’importo per l’acquisto di 540 tablet da distribuire alle scuole di Puglia e Basilicata individuate dai Club Rotary presenti sul territorio.

«Il Rotary Club Andria Castelli Svevi – osserva il presidente Leone – non si è mai tirato indietro di fronte alle sollecitazioni del territorio e, in particolare, rispetto alle situazioni di bisogno che spesso richiedono interventi incisivi. Anche questa volta l’associazione, che a livello internazionale ha già contribuito in maniera determinante a sconfiggere la poliomielite, è in prima linea per alleviare i disagi delle fasce più deboli della comunità locale. Fin dall’inizio della pandemia, un anno fa, il mio predecessore Pietro Marmo aveva promosso la donazione di generi alimentari e beni di prima necessità per diverse famiglie povere della città, per poi passare a visiere e mascherine lavabili e riutilizzabili consegnate al Direttore generale della Asl Bt. La mia presidenza, purtroppo pesantemente condizionata dall’emergenza sanitaria, si è collocata nel solco delle iniziative già adottate. A Natale abbiamo “addolcito” le festività a un centinaio di famiglie del centro storico con confezioni di prodotti tipici del periodo, poi 45 buoni spesa ad altre famiglie individuate da alcune parrocchie delle periferie. Adesso, in risposta alle difficoltà incontrate da tanti studenti sprovvisti degli strumenti telematici necessari a seguire la didattica a distanza, accogliamo con entusiasmo l’iniziativa di cui beneficia anche il nostro Distretto per contribuire alla formazione e all’istruzione dei giovani dell’Istituto Comprensivo “Imbriani-Salvemini”».

Lascia il tuo commento
commenti