L'aggiornamento

Vaccini, nell'ultima settimana ad Andria somministrate oltre tremila dosi

Nonostante l'impegno del personale sanitario e non per smaltire in breve tempo la coda per l'accesso alla struttura, si registrano episodi di "furbetti" che, con le scuse più disparate, cercano di "saltare la coda"

Attualità
Andria venerdì 11 giugno 2021
di Michele Lorusso
Hub vaccinale San Valentino
Hub vaccinale San Valentino © AndriaLive

Nonostante le difficoltà legate alla fornitura dei vaccini, continua spedita la somministrazione di dosi nell'hub di San Valentino di Andria.

Nell'ultima settimana, tra prime e seconde dosi, sono stati inoculate oltre tremila dosi.

Nonostante l'impegno del personale sanitario e non per smaltire in breve tempo la coda per l'accesso alla struttura, si registrano episodi di alcuni soliti "furbetti" che, con le scuse più disparate, cercano di "saltare la coda".

In particolare, così come denunciato dal dott. Cannone sui social un ragazzo si è presentato con una prenotazione taroccata, per anticipare la data prevista in quella originale, subito scoperta dal medico in sede di valutazione del paziente prima della somministrazione: «con i moderni programmi informatici in dotazione in quasi ogni computer, è diventato un gioco da ragazzi, per esempio, correggere una foto, aggiungervi persone o anche cancellarle, farsi gli occhi azzurri, raddrizzarsi il naso o togliersi qualche ruga di troppo. Stamattina è capitato però che il taroccamento era stato perpetrato sul foglio di prenotazione in formato PDF. Oltre che ad essere taroccato in maniera alquanto grossolana, l'occhio attento del collega, si è posato su due-tre elementi che stridevano in modo evidente, una delle quali la giovane età del vaccinando.

Infatti, le date previste per questa fascia di età, è noto che cadono in agosto ed era poco probabile che la vaccinazione fosse prevista in data odierna. Da un controllo velocissimo sul nominativo attraverso il CUP NET, è emerso che la data di prenotazione era tutt'altra ed era prevista per il 16 agosto.

Pizzicato in flagranza di tarocco, è stata proverbiale la bella faccia tosta del soggetto beccato con le mani nella marmellata che non si è fatto scrupoli di salutare e andare via pure sbuffando».

Un episodio sgradevole che denota la mancanza di rispetto nei confronti di chi, nonostante tutto e il caldo all'interno del tendone si sta impegnando per far procedere spedita la campagna di vaccinazione.

La struttura, lo ricordiamo, resterà aperta oggi e domani sino alle ore 13. In corso di valutazione eventuali altre "vaccinazioni notturne" per fronteggiare la calura della stagione estiva.

Lascia il tuo commento
commenti