La novità

Festa patronale, ci sarà anche la banda musicale

La “Bassa Musica L’Armonia”si esibirà non solo in concomitanza con l’uscita della statua della Madonna dei Miracoli dal Santuario in Piazza San Pio X ma anche per alcune vie cittadine

Attualità
Andria mercoledì 15 settembre 2021
di la redazione
Banda musicale
Banda musicale © Molfettalive.it

«Mentre continua la contestazione degli ambulanti fieristi, che non lavorano da due anni, nei confronti dell’amministrazione comunale che, arbitrariamente, senza concertazione ed autocraticamente ha deciso di violare le previsioni del Piano del Commercio trasferendo le bancarelle dalle postazioni approvate dal consiglio comunale, continua l’opera del neo Comitato Cittadino Pro San Riccardo e Madonna dei Miracoli. Proprio dall’Ufficio direzionale del Comitato annunciano non solo l’organizzazione dei fuochi d’artificio nelle tradizionali giornate del sabato mattina e lunedì sera ma anche l’esecuzione da parte della Banda Musicale “Bassa Musica L’Armonia” di Molfetta.

La Banda si esibirà non solo in concomitanza con l’uscita della statua della Madonna dei Miracoli dal Santuario in Piazza San Pio X per essere trasportata in città per la venerazione in Cattedrale, dove resterà fino al prossimo anno, ma anche per alcune vie cittadine. Questa grande sorpresa per la città, visto l’annullamento degli impegni da parte dell’Amministrazione comunale e di ormai inattivi pseudo-Comitati, è stata possibile grazie al contributo economico dell’Associazione di Rappresentanza del Commercio Cittadino UNIBAT – UNIONECOMMERCIO che ha assunto su di sé tale onere.

Lo stesso presidente Unibat, Savino Montaruli, si è dichiarato molto deluso per l’atteggiamento della parte pubblica insensibile ma anche fortemente contrariato per i silenzi che si registrano attorno a questa vicenda, anche da parte della chiesa.

Grandi sforzi e grande impegno che rendono soddisfatto il referente Sebastiano Di Pasquale del Comitato, il quale anche in questa occasione metterà tutto se stesso al servizio dei Santi Patroni che in una città come quella di Andria non possono essere dimenticati né oltraggiati o peggio umiliati».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Tania di muro ha scritto il 16 settembre 2021 alle 05:09 :

    Per quanto mi riguarda,se non.ci sara'proprio la festa patronale e'meglio!!! Cosi non ammiro come.ogni anno,gente incivile che urina x strada,ragazzacci sulle giostre che si prendono la liberta' di comportarsi da vandali,I.soliti incivili xhe.ogni.giorno.sporcano I marciapiedi e che nei giorni della festa patronale e'ancora piu bello sporcare la citta',perche'tanto e'festa e quando ad andria e'festa,e''sempre motivo di baldoria,incivilta' e maleducazione. Rispondi a Tania di muro

  • Leone biancazzurro ha scritto il 15 settembre 2021 alle 09:29 :

    Di tutta sta storia non c'è traccia del comitato festa patronale. Dite qualcosa. State dando voce al nulla. Ci siete ancora?? Rispondi a Leone biancazzurro

  • Marco ha scritto il 15 settembre 2021 alle 08:52 :

    Non sappiamo ancora cosa ne pensa il Vescovo ma il diritto al culto è una facoltà dei cittadini riconosciuta dalla Costituzione e non può essere compresso arbitrariamente da nessuno. Rispondi a Marco

    mick ha scritto il 15 settembre 2021 alle 16:40 :

    il diritto al culto non è stato soppresso, la cattedrale non è chiusa; per la strada non si fa il culto... Rispondi a mick