Il fatto

Svastiche e simboli fallici sul Monumento ai Caduti. La sindaca: «Vorrei accompagnarvi a ripulirlo»

«Mi dicono sia stata opera di un gruppo di minorenni», precisa la Bruno

Attualità
Andria mercoledì 03 agosto 2022
di La Redazione
Imbrattato il Monumento ai Caduti
Imbrattato il Monumento ai Caduti © n.c.

Imbrattato con simboli fallici, svastiche e altri segni il Monumento ai Caduti. «Mi dicono sia stata opera di un gruppo di minorenni e io capisco quanto sia fragile la vostra fascia d’età - scrive la sindaca, Giovanna Bruno, in un post su Facebook, commentando il fatto - capisco che sia complicato vivere in una città che ha ancora pochi spazi dedicati a voi, capisco che dopo tre anni di pandemia ognuno di noi covi dentro tanta rabbia e frustrazione».

«Quello che proprio non capisco - aggiunge la Bruno - è perché vi sia venuto in mente di danneggiarci tutti, compresi voi stessi, compresi i vostri genitori, i vostri nonni. Vorrei conoscervi per capire il motivo di questo gesto stupido e velleitario». 

«Non so se esiste una città che può permettersi l’inciviltà ma Andria di sicuro no - ribadisce - ogni giorno dobbiamo confrontarci con la mancanza di risorse, ogni giorno dobbiamo inventarcene una per riuscire ad allungare una coperta che è sempre troppo corta e non abbiamo assolutamente la possibilità di sperperare denaro per ripulire queste idiozie».  

«Vorrei conoscervi per accompagnarvi personalmente a ripulire il nostro Monumento. C’è chi già mi chiede di chiuderlo, di recintarlo e di metterci un cancello ma non possiamo rendere inaccessibili luoghi così importanti, non possiamo cedere a loro e non possiamo cedere a voi e alle vostre bravate».  

«C’è chi mi chiederà di aumentare i controlli, ma possiamo mettere un vigile ad ogni angolo della città? Possiamo militarizzare le vie di Andria? Nemmeno se  rinunciassimo alla manutenzione del verde, ai lavori di ripristino delle strade, ai progetti per migliorare la città, potremmo permettercelo. Né sarebbe giusto. Noi abbiamo bisogno di educarci, non di reprimerci». 

«Sono sicura che a scuola o in famiglia, vi abbiano detto almeno una volta cosa significa quel luogo - conclude la sindaca - monumento di memoria, di storia, di sangue, di sacrifici, di valori, di rinunce, di gloria. Vi avranno detto almeno una volta che ogni spazio pubblico, ogni monumento, ogni angolo delle nostre Città appartiene a noi, alla nostra identità. E va protetto, rispettato, valorizzato». 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • pasquino andriese ha scritto il 04 agosto 2022 alle 14:09 :

    sono talmente ignoranti che disegnano le svastiche al contrario, che generazione di capre, cervelli fusi da smartphone e social, andate a farvi influenc..are da qualche demente come voi che parla in corsivoe.... Rispondi a pasquino andriese

  • Michele ha scritto il 04 agosto 2022 alle 10:51 :

    Che schifo questi ragazzi Rispondi a Michele

  • Cittadino Andriese ha scritto il 03 agosto 2022 alle 22:24 :

    Ormai non c'è più niente che possa fare bella Andria con tutto il degrado che si ritrova.... villa comunale, centro storico, periferie luoghi lasciati a se senza controlli. Sindaca faccia qualcosa per questa società Grazie Rispondi a Cittadino Andriese

  • Michele ha scritto il 03 agosto 2022 alle 13:12 :

    Buon pomeriggio ai miei concittadini.Tra la Villa Comunale, il Monumento ai Caduti, il centro storico ect ect.La sindaca di Andria, parla di pandemia, ma se siamo passati in "zona rossa" e sembrava tutto normale, tutti in giro eravamo.E poi si parla di controlli.E' anche giusto non militarizzare la citta'.Ma i controlli si fanno solo di "notte"?Grazie sempre e comunque alle forze dell'ordine. Rispondi a Michele

  • Andriese72 ha scritto il 03 agosto 2022 alle 12:27 :

    Andria è incivile senza se e senza ma. Dopo aver deturpato la Madonna del Carmine ora il monumento ai caduti, si attaccano dei monumenti senza capire il significato che questi hanno, l'alto valore simbolico che racchiudono Rispondi a Andriese72

  • Federica lops ha scritto il 03 agosto 2022 alle 10:21 :

    Concordo pienamente con leone biancazzurro tutto si dà ai ragazzi tranne ciò che ne hanno più bisogno l educazione...non prendetevela con il sindaco lei sta facendo tutto il possibile per accontentare ogni lamentela ma haime,'ci vuole la bacchetta magica.. Rispondi a Federica lops

  • Flavia GRANDE ha scritto il 03 agosto 2022 alle 09:02 :

    Quel luogo è ormai da diverso tempo demanio di una cricca di adolescenti e non, che ogni giorno e a qualsiasi ora bivaccano, festeggiano e sfrecciano con bici elettriche. Sono lì tutti i giorni e sotto gli occhi di tutti. Perchè non è mai intervenuto nessuno (riferito alle forze dell'ordine). Non mi risulta che nel tempo siano state adottate misure di prevenzione per scongiurare questo genere di atti vandalici. Trattandosi del monumento ai caduti, queste cose non dovrebbero accadere, ma nulla viene fatto affinchè quel sito sia protetto, rispettato e valorizzato...per usare le parole della Sindaca Rispondi a Flavia GRANDE

  • Giuseppe Tesoro ha scritto il 03 agosto 2022 alle 08:13 :

    Signor Sindaco, lei forse non ricorda perché troppo giovane ma anni addietro per la villa ed il Monumento ai caduti c'era il custode o volgarmente parlando "u guadavill", persona molto severa che si faceva rispettare nell'esercizio del suo compito. Quindi non generalizzi affermando che non si può militarizzare la città ma meglio affermare che prima le cose andavano diversamente e meglio. Rispondi a Giuseppe Tesoro

  • mariavittoria divietri ha scritto il 03 agosto 2022 alle 07:51 :

    Andria è tutto questo e non solo purtroppo! Rispondi a mariavittoria divietri

  • Commento ha scritto il 03 agosto 2022 alle 07:33 :

    Andria " è" incivile !!! Purtroppo, di fronte al perpetrarsi di questi gesti no ci sono altre soluzioni, bisogna rendere noto pubblicamente nomi e cognomi dei ragazzini o chiunque compie atti vandalici visionati dalle telecamere. Carissima sindaca, servono maniere forti e decise, l'educazione passa attraverso azioni mirate : i nomi di chi ha imbrattato e pulitura dagli stessi, il tutto a carico dei genitori con una bella multa. Rispondi a Commento

  • Michele Martinelli ha scritto il 03 agosto 2022 alle 06:21 :

    Andria e ' incivile Rispondi a Michele Martinelli

  • Leone biancazzurro ha scritto il 03 agosto 2022 alle 05:31 :

    Ormai abbiamo una generazione di ragazzi che hanno tutto dai genitori tranne L'EDUCAZIONE. Rispondi a Leone biancazzurro

    Andriese ic ha scritto il 03 agosto 2022 alle 20:53 :

    Chiand la foiv ca nasc la foiv Rispondi a Andriese ic