Le dichiarazioni

Vigili di prossimità nei quartieri di Andria operativi da mercoledì 19 settembre

12 agenti di Polizia Locale che presidieranno - 2 per ogni zona assegnata - i quartieri cittadini. Ai volontari dell'ass. Fare Ambiente il controllo della villa comunale

Attualità
Andria martedì 11 settembre 2018
di La Redazione
"Vigili di Prossimità" - la presentazione del nuovo servizio della Polizia Locale © Andrialive

Si è tenuta stamane, nella sala riunioni del comando di Polizia Locale, alla presenza del Sindaco, avv. Nicola Giorgino, dall'Assessore alla Polizia Locale, avv. Pierpaolo Matera, dal Vice Comandante del Corpo di Polizia Locale, dr. Riccardo Zingaro, la conferenza di presentazione del nuovo servizio messo a punto dall'assessorato alla Mobilità del Comune di Andria.

12 vigili urbani saranno suddivisi nelle sei macro aree cittadine ed avranno il compito di contrastare una serie di episodi di microcriminalità, che sono quelli che danno più fastidio ai cittadini come, ad esempio, l’imbrattamento delle mura degli edifici pubblici o l'abbandono delle deiezioni canine disseminate per strada. A loro sarà affidato anche il compito di monitorare sul pagamento dei tributi locali, come ad esempio la tassa relativa al passo carrabile.

Trattasi di vigili appiedati (2 per ogni zona assegnata), che saranno facilmente identificabili e si auspica possano diventare un punto di riferimento per qualsiasi tipo di problema all’interno della zona di riferimento.

Un servizio che gli agenti svolgeranno in parallelo alle mansioni istituzionali che solitamente sono chiamati ad adempiere.

Ai volontari dell'associazione Fare Ambiente, invece, il compito di presidiare la villa comunale, in modo assolutamente volontario e gratuito per le casse del Comune.

L'occasione della conferenza di presentazione odierna del servizio "Vigili di Prossimità" è stata anche propizia per fare il punto sull'imminente avvio della Ztl nel centro storico che, proprio oggi è stata oggetto di un nostro articolo relativamente alla gestione poco controllata di alcuni varchi con i conseguenti disagi e senso di scoramento, senso di offesa ed impotenza generato dalle visioni serali da parte di alcuni residenti con macchine e motori che sfilano noncuranti del divieto di transito.

L'ass. Matera garantisce l'avvio del servizio subito dopo le festività patronali: ci sarà l'avvio di un periodo di 30 giorni previsto dal Ministero per il pre esercizio e far ambientare i cittadini alla nuova disposizione; all'interno del centro storico intanto le ordinanze relative all'inibizione al traffico saranno contestualmente avviate. In queste ore stanno collegando le SIM al software per interfacciare i varchi con il sistema interno per il riconoscimento delle targhe automobilistiche.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Giovanni Alicino ha scritto il 12 settembre 2018 alle 13:17 :

    Staremo a vedere se li vedremo e se faranno rispettare gli obblighi specialmente stradali come parcheggiare in zona vietata ecc. ecc. Rispondi a Giovanni Alicino

  • Luigi ha scritto il 12 settembre 2018 alle 06:34 :

    Speriamo che si faranno rispettare questi vigili " e senza guardare in faccia a nessuno". Rispondi a Luigi

  • Marco patruno ha scritto il 11 settembre 2018 alle 13:31 :

    Siamo contenti di questo servizio speriamo solo che frutti bene Rispondi a Marco patruno