Soprattutto per tenere a bada l'ansia legata al grande evento

Regole semiserie per i genitori per il primo giorno di scuola

Oggi si aprono i cancelli della prima scuola elementare andriese, la "Don Bosco": l'anno scolastico è dunque ufficialmente iniziato e il 12 settembre 2018 rimarrà impresso nei ricordi di tanti bimbetti e di tanti genitori

Attualità
Andria mercoledì 12 settembre 2018
di La Redazione
Primo giorno di scuola
Primo giorno di scuola © n.c.

Ebbene sì, oggi si aprono i cancelli della prima scuola elementare andriese, la "Don Bosco": l'anno scolastico è dunque ufficialmente iniziato e il 12 settembre 2018 rimarrà impresso nei ricordi di tanti bimbetti e di tanti genitori che si apprestano a lasciare - e può essere la prima volta - i loro pargoli in una classe.

Abbiamo pensato a qualche regola semiseria per questi genitori, soprattutto per tenere a bada l'ansia legata al grande evento:

1. Soprattutto se il vostro pargoletto è al primo approccio con la scuola, vietato piangere! Lo rivedrete tra poche ore, non è decollato per un lunghissimo viaggio intercontinentale. Se iniziate proprio voi con le lacrime, che idea si farà il bimbo della scuola? (Sì, effettivamente più avanti potrebbe diventare una valle di lacrime, ma non svelate in anticipo il finale")

2. Per cortesia, no ai 500 selfie davanti al portone di scuola: vi perderete la magia del momento. E scommetto che non stamperete mai le foto dal vostro smartphone!

3. Niente competizione sfrenata con le altre mamme: non iniziate con domande pedanti come "Ma il tuo legge? Conosce i numeri fino a 1 milione?" e via dicendo, perché non state mandando i vostri fanciulli alla Normale di Pisa né ad un quiz a premi per vedere chi sa di più a 6 anni. Per imparare c'è la scuola, appunto.

4. Tema scottante dei compagni di banco: ebbene sì, anche se il figlioletto non dovesse star seduto accanto al suo compagnuccio dell'asilo, non è lecito scatenare un putiferio. I bambini sanno stringere amicizia con molta più facilità di noi adulti, per cui keep calm!

5. Siete in ansia perché non sa ancora, nell’ordine: a) restare seduto ininterrottamente per 4-5 ore; b) ripetere i numeri fino a 1058 c) colorare delicatamente come Manet d) leggere Geronimo Stilton con la fluidità di Vittorio Gassman? Su, un grosso e profondo respiro. Il vostro è un falso problema.

6. Abbiate cura e rispetto delle maestre: sono professioniste, hanno studiato a lungo, continuano a studiare e programmano attività, si aggiornano e si sono perfino preparate i regalini di benvenuto per i vostri figli. No a contestazioni della prima ora, no a furiose chat whatsapp per costruire impianti accusatori improponibili: voi la fareste una chat con i pazienti di un reparto per discutere dell'operato di un primario? La risposta giusta è NO.

7. Godetevi questa "prima volta": in un mondo superveloce, sempre connesso, la meraviglia è un dono prezioso, e oggi la vedrete negli occhi dei vostri bambini.


Buon primo giorno e buon anno scolastico a tutti!

Lascia il tuo commento
commenti