Le dichiarazioni

XV ed. del Settembre Pedagogico: l'importanza dell'insegnamento ai tempi dei social

L'ass. alla Pubblica Istruzione, dott. Gianluca Grumo, fa anche il punto su alcuni servizi in via di risoluzione a seguito dell'introduzione del piano di riequilibrio finanziario

Attualità
Andria venerdì 21 settembre 2018
di La Redazione
Settembre Pedagogico XV edizione
Settembre Pedagogico XV edizione © AndriaLive

Si è svolto ieri, nell'auditorium dell'Istituto Lotti-Umberto I in via Cinzio Violante, l'incontro previsto per la quindicesima edizione del Settembre Pedagogico promosso dalla Rete di Scuole CISA, alla quale fanno capo molte istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado del territorio andriese, con il patrocinio morale del Comune e l'ass. IdeAmo.

Un evento seguito da una numerosa platea di docenti, genitori, dirigenti scolastici e non solo. Al centro del dibattito di quest'anno la professione del docente e il ruolo della comunicazione educativa. Relatore d'eccezione il prof. Michele Baldassarre, del Dipartimento di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bari, che ha soffermato l'attenzione dei presenti sull'importanza dell'insegnare a pensare, a scrivere e a comunicare ai tempi del social network. Cambiano i tempi e cambia ovviamente anche il modo di rappresentare la realtà e dunque anche quello di comunicare agli alunni e con gli alunni. Un dibattito ancora aperto ma che lancia, in questa edizione del "Settembre Pedagogico", numerosi spunti per migliorare le comunità scolastiche.

L'incontro è stata anche occasione per fare il punto sull'immancabile argomento che tiene banco, è il caso di dire, in questi giorni, ovvero l'avvio insolito dell'anno scolastico con qualche difficoltà nei servizi erogati dal Comune di Andria in fase di pre dissesto. Ne abbiamo parlato con l'assessore Grumo che ai nostri microfoni ha dichiarato: "Una serie di problematiche relative alla situazione finanziaria ci ha messo nelle condizioni di temporeggiare nel far partire alcuni servizi. Grazie all'impegno costante dell'amministrazione, però, abbiamo voluto con uno sforzo unanime garantire i servizi essenziali. In giunta abbiamo approvato il bando per il servizio trasporto scolastico; l'approvazione delle tariffe dei servizi individuali (mensa scolastica) e della delibera di Giunta per far partire la mensa all'interno dell'asilo Gabelli".

Lascia il tuo commento
commenti