Questa mattina, 16 ottobre, a Barletta

Lino Banfi ambasciatore dell'agroalimentare made in Puglia

L'attore ha ricevuto una targa da Confindustria BAT per la sua nuova attività imprenditoriale

Attualità
Andria martedì 16 ottobre 2018
di La Redazione
Lino Banfi riceve una targa da Confindustria BAT
Lino Banfi riceve una targa da Confindustria BAT © nc


“A Lino Banfi, nuovo imprenditore del territorio, per essersi reso ambasciatore della cultura agroalimentare pugliese”. Recita così la targa che il presidente della Zona territoriale di Confindustria Bari BAT Sergio Fontana, insieme a Margherita Mastromauro, presidente della Sezione Agroalimentare di Confindustria Bari BAT , hanno consegnato questa mattina al celebre Il celebre attore andriese-canosino, che di recente ha intrapreso un’attività imprenditoriale nel settore agroalimentare lanciando il nuovo marchio di prodotti “Bontà Banfi”, tutti rigorosamente made in Puglia.

“Questo riconoscimento mi fa molto piacere e forse mi aprirà la strada per diventare Cavaliere del lavoro”, ha commentato Lino Banfi ricevendo la targa nella sede dell’Associazione degli industriali a Barletta.

Mio padre faceva l’ortolano ad Andria, era mediatore di vino e di olio, così da ragazzino ho imparato cosa avevo sul tavolo, ha imparato molte cose ed oggi alla bella età di 82 anni ho capito che voglio cominciare a lavorare.” – ha aggiunto con la consueta ironia Lino Banfi, che presterà nome e volto a una gamma di prodotti tipici pugliesi.

“Lino Banfi ci mette la faccia – ha commentato Sergio Fontana presidente della Zona territoriale di Confindustria Bari BAT - ma la produzione sarà fatta dalle aziende pugliesi che, così ,troveranno in lui un prestigioso ambasciatore nel mondo”. “Dai film e dalle interpretazioni di Banfi emerge magistralmente quella pugliesità che si replica anche nelle nostre produzioni”, ha concluso Margherita Mastromauro, presidente della Sezione Agroalimentare di Confindustria Bari BAT.


Lascia il tuo commento
commenti