La nota

Assoproli Bari aderisce a Italia Olivicola

Franco Guglielmi: «L’olivicoltura italiana sta attraversando un periodo non facile. Importante avere un Organismo di rappresentanza del comparto, forte ed univoco»

Attualità
Andria giovedì 18 ottobre 2018
di La Redazione
Assoproli Bari aderisce a Italia Olivicola
Assoproli Bari aderisce a Italia Olivicola © n.c.

Asooproli Bari, l’Organizzazione di Produttori olivicoli che da oltre trent’anni è impegnata nella valorizzazione dell’olio extra vergine di qualità dei propri associati, è tra le 57 O.P. che hanno aderito a Italia Olivicola, nata dalla fusione tra CNO e Unasco.

«L’olivicoltura italiana sta attraversando un periodo non facile sia dal punto di vista delle minacce ambientali che del mercato e della tutela delle produzioni Made in Italy. Avere un Organismo di rappresentanza del comparto, forte ed univoco, ai tavoli che contano, sia politici che commerciali - spiega Franco Guglielmi, Presidente di Assoproli - consente di far valere le ragioni di tutti i produttori che quotidianamente lottano per difendere il patrimonio olivicolo del Paese».

Assoproli ha ritrovato negli obiettivi di Italia Olivicola, i propri obiettivi, ovvero: concentrare l’offerta, migliorare il reddito dei produttori, costruire una filiera olivicola moderna e coesa, difendere il Made in Italy contro le frodi e le contraffazioni.

«Al Presidente Sicolo - conclude Guglielmi - l’augurio di buon lavoro e l’impegno da parte nostra, e degli oltre 20 mila soci, tra cui le più importanti cooperative delle province di Bari, Bat, Brindisi, Taranto, che rappresentiamo a sostenere e collaborare a tutte le azioni finalizzate al miglioramento del settore ed alla difesa dei valori e degli interessi dell’intero comparto».

Lascia il tuo commento
commenti