Il convegno nell’Auditorium dell’I.I.S.S. Colasanto di Andria nel giorni 19 e 20 novembre

Convegno diocesano ″Chiesa e giovani″

Lunedì 19 Novembre Don Rossano Sala, segretario speciale per il Sinodo dei Vescovi, introdurrà il tema principale del piano pastorale, ovvero la necessità di ascoltare il mondo dei giovani e le loro aspirazioni

Attualità
Andria giovedì 08 novembre 2018
di La Redazione
convegno ecclesiale
convegno ecclesiale © n.c.

Dopo la presentazione della Lettera Pastorale dal titolo “Date loro stessi da mangiare” che guiderà la vita della Diocesi di Andria nel prossimo anno e a conclusione del Sinodo dei Vescovi sui giovani il Vescovo di Andria, Mons. Luigi Mansi, convoca la comunità ecclesiale: presbiteri, diaconi, religiosi, religiose, famiglie, catechisti, educatori, associazioni, gruppi e movimenti alla piena partecipazione del Convegno Diocesano, sul tema “Chiesa e Giovani”, che si terrà presso l’Auditorium dell’I.I.S.S. Colasanto di Andria nel giorni 19 e 20 novembre, p.v.

Si comincia lunedì 19 Novembre ore 19,00 con Don Rossano Sala segretario speciale per il Sinodo dei Vescovi, per introdurre il tema principale del piano pastorale, ovvero la necessità di ascoltare il mondo dei giovani e le loro aspirazioni.

Il giorno successivo, martedì 20, alle ore 19,00 la testimonianza di alcuni giovani impegnati concretamente nella nostra Diocesi. Seguirà un proficuo dibattito, per proposte e riflessioni ulteriori.

«Il Convegno Diocesano “Chiesa e Giovani”, non sarà un momento isolato della nostra Chiesa locale bensì un punto di partenza per un’azione pastorale sempre più attenta e vicina al mondo giovanile - commenta don Geremia Acri -. Difatti il Vescovo Luigi Mansi chiede che ogni comunità parrocchiale sia rappresentata da tre giovani, possibilmente uno per ogni area di azione della Chiesa (evangelizzazione, testimonianza della carità e liturgia) che, in qualità di delegati saranno i primi protagonisti di questo evento ecclesiale e della sua fase successiva. I delegati saranno, particolarmente coinvolti nei diversi percorsi formativi promossi dalle tre aree nonché nella elaborazione di un progetto diocesano di pastorale giovanile.

Lascia il tuo commento
commenti