la nota

​Novità per il servizio anagrafe. Ass. Bruno: «Si lavora per alleviare le difficoltà del settore»

Cinque nuove unità nel personale, spazi rivalutati e una vettura al servizio. Riattivata la Commissione Toponomastica

Attualità
Andria mercoledì 13 febbraio 2019
di La Redazione
l’ass. Bruno
l’ass. Bruno © n.c.

Arrivano 5 nuove unità nel settore anagrafe del Comune di Andria. Lo annuncia Giovanna Bruno, assessore agli Affari Generali, che afferma: «Si lavora per alleviare le difficoltà del settore e le prime soddisfazioni sono arrivate. Per fronteggiare la mole di lavoro dei dipendenti di un settore nevralgico per la cittadinanza andriese abbiamo incrementato il personale di 5 unità per rendere il servizio più efficiente per i cittadini e meno gravoso per i lavoratori».

A questo incremento del personale è corrisposta una riorganizzazione e ampliamento degli spazi attraverso la rivalutazione di aree destinate a deposito e ora recuperate in modo utile, nonché l’acquisizione di un’autovettura da utilizzare per le notifiche a domicilio. Questo è stato fortemente voluto dall’assessorato della Bruno, che continua: «L’incremento del personale e l’utilizzo dell’autovettura, gentilmente concessa dalla Polizia Municipale, permetterà di mantenere attivo il servizio di consegna delle carte d’identità elettroniche a domicilio, servizio utile per le categorie più deboli, quali anziani e disabili e favorirà la notifica di atti in modo più veloce e sicuro anche in luoghi lontani dal centro abitato».

L’assessore Bruno ricorda inoltre di aver riattivato, dopo lungo tempo, la Commissione Toponomastica, grazie alla quale si procederà alla titolazione di strade e piazze con nomi di grande peso per la città. «E’ necessario – conclude la Bruno - continuare a migliorare un settore essenziale per la città, affinché tutti i cittadini possano usufruirne in modo efficace ed efficiente.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette